angela_saraiello_lino_silvestri

NAPOLI – Arriva un altro risultato di grande prestigio per la Napoliboxe. La società di vico Sottomonte ai Ventaglieri, che per il terzo anno consecutivo è risultata la prima società della città di Napoli nelle classifiche della Federazione Pugilistica Italiana, vedrà una sua atleta impegnata domenica 3 aprile (ore 17)

con la maglia della nazionale. Si tratta di Angela Saraiello, ventiduenne della Sanità, che esordirà con la casacca azzurra nel dual match femminile che la Federazione ha organizzato con l’Excelsior Boxe Marcianise al Centro Commerciale Campania contro atlete del Kazakistan e dell’Azerbaijan.La pugile allenata da Lino Silvestri, che affronterà l’azera Aziza Abbasova nei 48kg, è l’ultima di una lunga serie di campioni che sono usciti dalla palestra di Montesanto e segue le orme del fratello più piccolo, Davide, che già a quattordici anni ha disputato gli Europei di categoria in Russia lo scorso novembre. Una famiglia di pugili, che comprende altri tre fratelli (due ragazze e un ragazzo), figli di un ex pugile allievo del maestro Geppino Silvestri, tutti tesserati per la Napoliboxe.Non nasconde la soddisfazione il maestro Lino Silvestri: “Il lavoro che quotidianamente svogliamo per far crescere atleti di valore o anche solo per togliere tanti ragazzi dalla strada, in un quartiere ad alto rischio come il nostro, viene ripagato da queste soddisfazioni. È la conferma che il nostro impegno va nella giusta direzione. Angela è una ragazza che ha dimostrato subito doti superiori alla media e questo è un premio che si è meritato. Spero sia solo il primo incontro di una lunga serie per lei con la casacca azzurra”. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments