WhatsApp_Image_2017-06-12_at_13.43.17

TEVEROLA- Imperatore della capitale per un giorno. E’ un successo storico quello ottenuto dal teverolese Giuseppe Caputo, che, al campionato italiano “Kim e Liù”, tenutosi allo stadio dei Marmi del foro italico di Roma, ha conseguito la medaglia d’oro, dopo aver disputato ben 4 incontri.

Alla manifestazione, di rilevanza nazionale, hanno partecipato, nella giornata di sabato 10 giugno, ben 1360 bambini giunti da tutta Italia. Per il giovanissimo atleta campano, si tratta del settimo oro di fila, che sussegue quelli conquistati ad Ancona, Fondi, Bari, Jesolo, Grottammare e Velletri. Con il gradino più alto del podio, arriva, dunque, la laurea di campione d’Italia. “Tutti gli ori conseguiti finora – dice il papà/allenatore Gaetano Caputo – sono serviti per arrivare pronti a questo grande evento. Vincere a Roma rappresenta per noi un grande traguardo, una meta per la quale abbiamo lavorato tutto un anno con dedizione in palestra a Teverola. E’ il premio giusto per un bambino di 11 anni e per tutto il sacrificio che c’è dietro. E’ una pagina sportiva bellissima per noi dello staff – conclude – ed è indubbiamente un finale di stagione che supera tutte le più ottimiste aspettative”. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments