NAPOLI – Dopo la sospensione da parte dell’ATP che ha comunicato al Tc Napoli che i campi non erano perfetti e a norma, con slittamento del torneo e gare iniziali su dei campi a Pozzuoli, parla alla stampa il presidente del sodalizio tennistico partenopeo Riccardo Villari.

“Mi assumo tutte le responsabilità come padrone di casa, non intendo fare passi indietro.

Ci assumiamo ovviamente la responsabilità in termini formali, ma quello che è certo è che ci siamo affidati ai leader mondiali, pagando circa 70 mila per ogni campo.

Circa 300 mila euro in totale. Tutti i possessori di biglietti per le qualificazioni potranno chiedere un rimborso, altrimenti scegliere un’altra sessione di gioco”.

ECCO CONFERENZA INTEGRALE

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments