AVERSA – La Normanna Aversa Academy ricomincia da dove si era fermata: dalla vittoria. Al PalaJacazzi Alfieri e compagni non steccano alla ripartenza del campionato (l’ultima gara il 17 gennaio con Palmi) e dopo il rinvio della gara con Ottaviano e lo stop per la Coppa Italia conquistano la quarta vittoria di fila battendo per 3-0 l’Avimecc Modica al termine di un match dominato in lungo e in largo. Un piccolo brivido solamente sul finale di gara che però non ha cambiato il destino di una partita che ha visto i ragazzi di coach Tomasello sempre avanti. Adesso la testa è a domenica prossima, si gioca a Catania contro il fanalino di coda Aci Castello, con i siciliani che sono comunque in crescita e non regaleranno sicuramente nulla. Si gioca alle 16.30.

PRIMO SET. Subito Sacripanti: battuta in salto ed ace. E’ 2-1. Pochi secondi dopo Cester non vuole essere da meno e trova il servizio vincente per il primo +2 del match (5-3). Sul fallo di doppia di Tulone coach Bua si gioca il primo time-out del match (8-4). L’Academy doppia l’Avimecc quando Fortes sorprende la ricezione avversaria per il 10-5. Bonina a muro allunga sul +6. Busch si fa scappare il pallone tra le mani sempre sul servizio di Fortes ed è in pochi secondi 12-5. L’allenatore di Modica non vuole lasciare nulla di intentato e sul 14-6 chiama anche il secondo (e ultimo) ‘stop’ di 30 secondi del primo set. Aversa riesce ad avere anche 10 lunghezze di vantaggio e poi amministra. Darmois chiude bene un pallone ‘sporco’ alzato da Fortes sfruttando il muro avversario per il 21-10. Sacripanti con una finezza a rete regala ben 10 set point (24-14). Chiude Bonina e si gira campo 25-14.

SECONDO SET. Parte meglio Modica (2-4) ma Darmois ristabilisce subito la parità con un ottimo diagonale. Primo vantaggio normanno quando Sacripanti passa approfittando anche di un errore degli avversari col tabellone che dice 10-9. Poi si va punto a punto con le due squadre che vanno avanti a suon di sorpassi e contro sorpassi senza però riuscire a trovare un doppio vantaggio. Sul tocco vellutato a rete di Busch Modica si porta sul 16-18 e coach Tomasello chiama subito il primo time-out normanno della gara. Non è questo il momento di abbassare il ritmo. Aversa torna in campo col piglio giusto e trova subito il pari a 18. Sull’attacco out di Chillemi la grinta e il cuore dell’Academy viene premiato col sorpasso (21-20) e questa volta a fermare il gioco è coach Bua. Al servizio per Aversa c’è Conte, Darmois trova le muri del muro a tre avversario per chiudere un sontuoso 20-22. Quando si è sul 23-21 l’allenatore siciliano si gioca anche il secondo ‘tempo’ a disposizione. A regalare due set point è Sacripanti con una splendida pipe su ‘assist’ al bacio di Alfieri (24-22). Il primo viene annullato ma non il secondo: primo tempo perfetto e sfera che si stampa nei 3 metri per il 25-23. E’ 2-0, primo punto conquistato.

TERZO SET. Inizia con grandissimo equilibrio il terzo parziale con le due squadre che nei primi 10 punti si dividono la ‘posta’. Aversa va avanti di 2 (5-7) ma l’Avimecc non vuole ancora arrendersi e recupera subito il pareggio. Grande pallavolo, intensità negli scambi e grinta da vendere per i due sestetti. Si gioca a viso aperto fino a quando Darmois non spara lontanissimo dalla linea dei 9 metri regalando il 14-16 ai siciliani. L’Academy non è mai doma: alza il muro, fa sentire che vuole a tutti i costi la vittoria e piazza un break importante che permette di trovare il sorpasso (19-18) costringendo il tecnico di Modica a richiamare i suoi ragazzi in panchina. Bonina chiude uno scambio lunghissimo e poi Darmois silura la difesa avversaria dai 3 metri chiudendo il 21-18. E secondo time-out per gli ospiti nel giro di 2 minuti. Battuta di Bonina che viene ricevuta male, il pallone torna nella metà campo aversana e Fortes di prima intenzione non può sbagliare per il 24-20. Ben 4 match point. Due vengono annullati e coach Tomasello ferma tutto. Al ritorno in campo ace di Raso e 24-23. Poi errore di ricezione di Darmois e si torna in parità. Si va ai vantaggi. Martinez spara out e Aversa vince 3-0 col punteggio di 26-24 (la conferma anche dal videocheck). Si può far partire la festa.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments