Arriva il patrocinio del Coni per le Olimpiadi dei Monti Lattari, inaugurate la scorsa settimana e che vede in gara atleti di sette comuni del comprensorio. Il Comitato Olimpico Nazionale Italiano ha ufficialmente riconosciuto la kermesse come un evento sportivo di rilevanza regionale.
“Un traguardo – afferma Francesco Somma, sindaco del Comune di Pimonte ideatore dell’iniziativa – che celebra l’impegno, la passione e lo spirito di unione che animano la nostra manifestazione. Le Olimpiadi dei Monti Lattari, in termini di partecipazione agonistica e di sostegno da parte dei cittadini dei comuni coinvolti, si stanno dimostrando un momento importante e di alto valore. Quando le abbiamo immaginate e progettate auspicavamo un riscontro positivo, ma non immaginavamo che questo evento potesse avere una così straordinaria partecipazione. A dare ancora più valore alla manifestazione – continua – che gara dopo gara diventa sempre più avvincente è stata la concessione del patrocinio morale del CONI. Un conferimento importante che è attribuito alle manifestazioni che meritano. Le Olimpiadi sono un’esperienza da toccare con mano e da vivere con lo spirito della sana competizione”.
A partecipare sono circa mille giovani atleti (di età compresa tra i 15 e i 35 anni) residenti nei comuni di Pimonte, Agerola, Gragnano, Sant’Antonio Abate, Santa Maria la Carità, Lettere e Casola di Napoli. Il programma di questo fine settimana prevede il torneo di ping pong, in programma domani, domenica 19 novembre a Pimonte con le finali e l’assegnazione delle medaglie. Dopo la pallavolo e il tennistavolo, sono previste gare di pallacanestro, tiro alla fune, tiro con l’arco, corsa bike, mentre la manifestazione si concluderà poi il 17 dicembre prossimo, con la maratona sulle strade di Sant’Antonio Abate e la premiazione finale, che si terrà invece a Pimonte.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments