NAPOLI – Non smette di regalare sorprese agli appassionati di ciclismo la terza edizione della Granfondo Campania, la kermesse organizzata dalla società Black Panthers di Francesco Vitiello, in programma domenica 19 settembre con partenza e arrivo dal Vulcano Buono di Nola ed un percorso di circa 120 chilometri che attraverserà quattro province campane.
Ad annunciare la propria presenza nei giorni dedicata alla gara che richiamerà centinaia di sportivi anche Claudio Chiappucci, per tutti El Diablo, protagonista di tante straordinarie imprese, in particolare al Tour de France, dove ha vestito per diversi giorni la maglia gialla, salendo tre volte sul podio a Parigi, e vinto per due volte la classifica di miglior scalatore.
L’ex atleta di Uboldo torna alla Granfondo dopo la presenza nel 2019: “Sono felice di questo ritorno e contento che la gara sia cresciuta, grazie all’impegno degli organizzatori e degli sponsor, a cominciare dai Fratelli Balsamo, a crescere anno dopo anno. Non vedo l’ora di essere in Campania per salutare i tanti appassionati che sono certo parteciperanno alla gara organizzata da Francesco Vitiello”.
Chiappucci è il terzo grande nome del ciclismo italiano che ha ufficializzato la propria presenza alla kermesse del prossimo 19 settembre: in precedenza a dare la propria adesione sono stati Francesco Moser e Gianni Motta, ciclisti capaci in carriera di raggiungere grandi traguardi e di iscrivere tra l’altro il proprio nome nell’albo d’oro del Giro d’Italia.
Con questi presupposti, la Granfondo Campania si candida ad essere uno degli eventi ciclistici più importanti del panorama non solo regionale: “Stiamo profondendo ogni possibile sforzo – afferma il presidente del comitato organizzatore Francesco Vitiello – per rendere unica la terza edizione di una gara che non si è fermata nemmeno durante la pandemia e che ha raccolto nelle precedenti edizioni unanimi consensi tra i partecipanti. Siamo convinti che ci sono tutti i presupposti per fare della prova del 19 settembre un appuntamento che coinvolgerà centinaia di sportivi”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments