MASSA LUBRENSE – Il Napoli United alla prima uscita di campionato deve fare i conti subito con una sconfitta che brucia per come è maturata. 4-2 in casa della neo promossa Massa Lubrense. I leoni approcciano subito bene ma al 13’ la gara si mette subito in salita. Fallo in area di Somma che viene espulso e rigore per i locali. Dagli undici metri non fallisce Marino. La reazione dello United non stenta ad arrivare e anzi, nonostante l’inferiorità numerica, i leoni si dimostrano superiori al Massa Lubrense soprattutto a centrocampo. Al 17’ da registrare il tiro dalla distanza di Akrapovic che viene deviato in calcio d’angolo. Ma il gol è dietro l’angolo: al 20’ sugli sviluppi di un tiro respinto a Guillari dalla posizione opposta arriva Guadagni che realizza il pari. Il Napoli United cresce e al 37’ arriva la rete del vantaggio con un grande botta di Guillari che spiazza Borrelli. Gol bellissimo e dedica speciale del numero 17 al suo papà morto in settimana.

Nella ripresa però, si spegne la luce. Mister Maradona sostituisce Arario con Bertony che con la sua velocità mette più volte in difficoltà la retroguardia avversaria ma senza concretizzare. Il Napoli United prova a sfruttare i calci da fermo. Al 17’ Pelliccia, subentrato a Guadagni, conquista una punizione da posizione ghiotta. La Montagna va al tiro ma Borrelli blocca. Al 21’ arriva il pareggio dei padroni di casa con D’Alesio che sfrutta in area una disattenzione. Ma al 24’ arriva la beffa. Veniero caccia il coniglio dal cilindro e si inventa un eurogol dove Giordano non può nulla. Tiro dal vertice sinistro che va a scavalcare il portiere dei leoni e si fa ad infilare all’incrocio dei pali. E’ 3-2. Al 32’ la punizione di Barone dritta nello specchio della porta viene alzata sopra la traversa da un ottimo intervento di Borrelli. Gli animi si scaldano e i leoni addirittura subiscono anche la quarta rete al 34’ con Vanacore che ne approfitta di un’incertezza. Lo United chiude il match in 9 per l’espulsione di Guillari. Una sconfitta amara ed una settimana per riflettere sugli errori in vista del primo match casalingo contro il Villa Literno.

Le parole a caldo del direttore generale Mariano Improta: “Purtroppo siamo ricascati nello stesso errore di mercoledì in Coppa Italia. Abbiamo chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio e con una prestazione sontuosa mentre nel secondo tempo abbiamo perso un po’ di lucidità e soprattutto non siamo troppo scaltri nel gestire il vantaggio. Oggi nonostante l’inferiorità numerica abbiamo dato la sensazione di poter portare a casa un risultato utile. Purtroppo non è stato così. Giocare in inferiorità numerica per 77 minuti non è facile per nessuna squadra. L’inizio della stagione arbitrale, senza voler fare polemica, non è stato positivo. Oggi il rigore per la squadra avversaria ci stava tutto così come credo che sull’espulsione ci poteva stare solo un giallo e non un’espulsione diretta del nostro giocatore Somma. La stagione è appena iniziata. La squadra la riteniamo all’altezza per uno splendido campionato. Abbiamo uno staff preparato e un mix di giocatori ancora da amalgamare. Cercheremo di migliorare in tutto con il tempo. I risultati positivi arriveranno e ci divertiremo. Nonostante la sconfitta siamo fiduciosi”.

Il commento del direttore sportivo Pietro Varriale: “La sconfitta ci sta. Il Massa Lubrense si è calato di più nella partita. Siamo stati belli nel primo tempo, nonostante un uomo in meno, a causa di un arbitro disastroso e non era semplice reagire subito e passare in vantaggio. Poi si è spenta la luce, non mi è piaciuto l’atteggiamento. In due gare abbiamo preso 7 gol, presi tutti in maniera molto similare come anche l’atteggiamento. Bisogna capire che questa è una stagione molto importante e solo con l’umiltà si può fare qualcosa di concreto. Io sono sicuro nonostante questo avvio non esaltante che questa squadra è molto forte”.

MASSA LUBRENSE – NAPOLI UNITED 4-2 (1-2)

MASSA LUBRENSE: Borrelli, De Stefano, Breglia (44’ st Rapicano), Veniero, Mastellone, Vitiello (15’ st Ferro), D’Alesio, Vanacore (38’ st Tizzano), Marino (20’ st D’Esposito), Cacace, Vacca (38’ st. Cassitto). A disposizione: Miccio, D’Aniello, De Rosa, Zarrella. Allenatore Pasquale.

NAPOLI UNITED: Giordano, Langella, Somma, Baumwollspinner, Akrapovic, Oliva (29’ st Arciello), La Montagna, Barone, Guillari, Guadagni (15’ st Pelliccia), Arario (1’ st Renelus). A disposizione: Ascione. Greco, Annunziata, Diakhaby, Sollo, Cappetti. Allenatore: Maradona

ARBITRO: Magnifico di Caserta

ASSISTENTI: Di Luca di Napoli e Corio di Sala Consilina

MARCATORI: 13’ pt Marino su rig (ML), 20’ pt Guadagni (NU), 37’ pt Guillari (NU), 21’ st D’Alesio (ML), 24’ st Veniero (ML), 34’ st Vanacore (ML)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments