Il rugby campano in campo per la campagna vaccinale (VIDEO)

0

NAPOLI – Il Comitato Regionale Campania e la Federazione Italiana Rugby scendono in campo nella battaglia contro il Covid-19 mobilitando tutta la comunità ovale a livello nazionale e regionale. È online lo spot di sensibilizzazione che raccoglie messaggi provenienti da tutta Italia: tra i testimonial del videoclip c’è anche Laura Petrosino, giovane atleta della seniores dell’Amatori Torre del Greco che milita in Serie A.

Dal Presidente Federale Marzio Innocenti al piccolo rugbista degli Hammers Campobasso Salvatore di Criscio, passando per il capitano degli Azzurri Luca Bigi ed il capitano di Italdonne Manuela Furlan: dalle voci dei protagonisti dello spot emerge un appello collettivo con tanti accenti per invitare l’intero movimento a fare la propria parte spingendo l’acceleratore a sostegno della campagna vaccinale del Governo in questa fase così delicata per la ripartenza del Paese e del nostro sport.

Con i campionati oramai alle porte, il tema della ripartenza assume così piena sostanza oltre alla forma: il rugby italiano c’è e come sempre non si tira indietro davanti alle difficoltà, proprio come i rugbisti campani.

“Rimanere così tanto fuori dal campo non è stato facile: siamo state scaraventate da una vita quotidiana di campo ad una che non lo contemplava” – a parlare è Laura Petrosino, atleta dell’Amatori Rugby Torre del Greco, tra le protagoniste del video – “Nel periodo pandemico siamo state rapite da altri pensieri, e solo la passione e la condivisione di valori che ci ha trasmesso il Club ci hanno tenute unite. Appena poi si è palesata l’eventualità di tornare a giocare ci siamo chieste cosa volessimo fare. Il rugby è sacrificio e conciliarlo con la vita di tutti i giorni non è semplice, tornare alla routine ci faceva quasi paura. Ma appena ripreso il pallone in mano ed indossato le scarpette per una nuova prima volta, ogni dubbio è stato spazzato via”.

La ventiquattrenne giocatrice di Serie A in forza alle “leonesse” di Torre del Greco ha aderito all’iniziativa comprovando appartenenza al territorio e sensibilità sul tema delle vaccinazioni degli atleti: “Quando mi è stato chiesto di partecipare come testimonial è esploso tutto l’entusiasmo che è in me. Metterci la faccia è un’ideologia che il rugby mi ha insegnato sin da subito, ed in questo contesto ho voluto sposarla al meglio che potessi. In tanti tra amici e colleghi mi stanno chiedendo dell’iniziativa, direi quindi che l’obiettivo dello spot è stato centrato in pieno. Ho apprezzato molto come siano state coinvolte le società di tutta Italia, dando visibilità a realtà che in questo lungo e duro periodo hanno stretto i denti per andare avanti”.

Come da indicazioni federali, anche il Comitato si sta mobilitando per contribuire alla campagna di sensibilizzazione sui vaccini: “La Campania è tra le regioni con il maggior numero di vaccinati” – afferma Giuseppe Calicchio, Presidente di FIR Campania – “Siamo in contatto da diverse settimane con i vertici della sanità regionale per mettere a punto diverse collaborazioni come ad esempio la possibilità di mettere a disposizione dei territori i camper vaccinali durante eventi di rugby. Tutti dobbiamo fare il possibile per consentire ai nostri ragazzi di tornare definitivamente in campo”.

Il video è stato realizzato grazie ai contributi arrivati da tutti i territori, con testimonial orgogliosi di indossare la maglia del proprio Club o quella delle nostre Nazionali mentre chiamano all’appello i rugbisti e le rugbiste d’Italia: una sceneggiatura ed una realizzazione volutamente semplice, a sottolineare ancor di più nella sua spontaneità il valore di un invito profondamente sentito, forte, naturale, di testa e di cuore.

Lo spot è disponibile su tutti i canali ufficiali della Federazione e del Comitato Regionale Campania.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments