Importante pari a Pescara per la Carpisa Yamamay Acquachiara

0
arpisa Yamamay Acquachiara

Punto pesantissimo per la Carpisa Yamamay Acquachiara alle Naiadi, in casa di un Pescara che è nell’elenco delle candidate al salto di categoria e che tra i pali schiera un portiere del valore dei Goran Volarivic, ex di turno. Subito il giudizio di Mauro Occhiello: “Lo sapevamo che sarebbe stata una gara molto difficile e il campo lo ha confermato. Una vera e propria battaglia, che abbiamo dovuto affrontare senza Baldi, bloccato da un attacco febbrile. Non è stato l’unico handicap della partita, anche stavolta abbiamo dovuto fare i conti con una situazione di falli gravi sfavorevole. Ciò nonostante i ragazzi sono riusciti a giocare alla pari con gli avversari, andando anche avanti (3-4) alla fine del secondo tempo. E nel finale, dopo essere andati sotto 8-6, sono riusciti a conquistare il pareggio con una grande reazione”.

Di Pasca le due reti che hanno permesso all’Acquachiara di conquistare il pareggio, la prima con un tiro da posizione 2 sulla zona abruzzese, la seconda in controfuga su passaggio di Tozzi. Dice Luca Pasca: “Abbiamo giocato una buona gara, il pareggio su un campo difficile come questo è un risultato importante, ma forse meritavamo qualcosa in più”.

PESCARA-ACQUACHIARA 8-8 (2-2, 1-2, 3-2, 2-2)

Pescara: Volarevic, Di Nardo 1, De Vincentiis, Di Fulvio 1, De Ioris, Magnante, Giordano, Provenzano, Di Fonzo, D’aloisio 1, Calcaterra 3, Agostini 2, Molina F.. All. Malara.

Carpisa Yamamay Acquachiara: Rossa, Ciardi 1, De Gregorio, Occhiello I. 1, Pasca 3, Lanfranco M., Occhiello M., Lanfranco J., Iula, Tozzi, Centanni, Briganti 3. All. Occhiello Mauro.

Arbitri: Boccia e Severo.Superiorità numeriche: Pescara 3/6 +1 rigore, Acquachiara 2/4.

Note: espulso il tecnico dell’ Acquachiara Occhiello e i suoi vice Petrucci e Borrelli. Nessun uscito per limite di falli. Espulsi nel quarto tempo Lanfranco M. (Acquachiara) e Giordano (Pescara).

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami