https://www.bccnapoli.it" target="_blank">
Home Sport Pallanuoto La Cargomar Rari Nantes Napoli cede alla capolista

La Cargomar Rari Nantes Napoli cede alla capolista

0
La Cargomar Rari Nantes Napoli cede alla capolista

NAPOLI – Una Cargomar Rari Nantes Napoli sempre in piena emergenza si arrende alla capolista Tuscolano nella terza partita di campionato. I partenopei restano ancora a secco di punti, mentre il sette capitolino grazie al successo conseguito nella piscina Alba Oriens di Casoria (4-10) continua la marcia a punteggio pieno in vetta alla classifica.

Rispetto all’ultima sfida in casa della Canottieri Lazio la Rari recupera Fraioli e Pariso, in vasca nonostante gli acciacchi. In distinta c’è anche Calì, ancora però inutilizzabile. Sempre fermo ai box Busiello.

Nel primo tempo la situazione si sblocca subito per merito di Fabio Liolli, in gol con l’uomo in più, poi non si segna per quasi un quarto d’ora, con Bisegna che neutralizza anche un rigore battuto da Napolitano. Poco prima del cambio di vasca i romani allungano con tre reti in rapida successione di Mariani in superiorità, di Fabio Liolli e di Figoli.

In avvio di terza frazione la Rari finalmente si sblocca in attacco e riapre i giochi. Napolitano e Pasquariello riaccendono le speranze, ma il Tuscolano in breve si riporta nuovamente a distanza di sicurezza con le reti di Figoli, Fabrizio Liolli e Salvatori.

La caparbia marcatura di Tonacci apre la quarta frazione, in cui D’Antilio, Casciotta e Roberto Liolli rimpinguano il bottino per il Tuscolano. Nel finale la rete del definitivo 4-10 di Napolitano. Eloquenti le statistiche relative alla superiorità numerica: 0 su 9 per la Rari, tre su tre per i capitolini.

“Sicuramente si tratta di un fondamentale in cui possiamo e dobbiamo migliorare, ma vanno sottolineati i meriti dei nostri avversari”, ammette coach Marsili. “Il Tuscolano si è mosso benissimo con l’uomo in meno e ha costruito proprio in difesa la sua vittoria. Per quello che ci riguarda ho visto comunque delle cose positive, dei segnali di crescita.

Siamo contati, anche stavolta avevo otto senior e mezzo da ruotare in vasca: reggere per quattro tempi a questi livelli è dura. Anche perché, come nelle precedenti partite, di fronte avevamo una delle squadre più attrezzate di tutto il torneo”.

La marcia d’avvicinamento agli scontri diretti continua: “Ma anche stavolta non abbiamo lasciato nulla al caso. Abbiamo cominciato la gara nel modo giusto, non ci siamo disuniti anche se il gol non arrivava. Quando in avvio di terzo tempo ci siamo riportati a -2 potevamo rientrare in corsa, è stato bravo il Tuscolano ad allungare di nuovo.

Lavoreremo adesso – conclude l’allenatore della Cargomar – per presentarci nelle migliori condizioni alla prossima sfida, in cui proveremo a recuperare almeno un altro giocatore”.

Nel prossimo turno, sabato 2 febbraio, la Cargomar Rari Nantes Napoli affronterà in trasferta il Frosinone nella quarta giornata del girone d’andata.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami