NAPOLI – Seicentotrenta giorni dopo l’ultima volta (era il 19 maggio 2018, 9-5 al Frosinone nella penultima giornata della regular season di serie B), la Rari Nantes Napoli riassapora il gusto della vittoria. La formazione di Marsili, griffata Cargomar Axa, piega 11-5 il Nantes Club Vomero nella sfida d’esordio del torneo di serie C. Successo netto per i biancocelesti, al cospetto di una formazione imbottita di giovani e giovanissimi a causa di alcuni problemi di tesseramento.

Partita ben controllata da Mulazzani e soci sin dalle prime battute. Il primo ad andare a segno è Somma, poi arriva il gol in superiorità di Percuoco a cui replica Lazzari, sempre con l’uomo in più. Santangelo e Borrelli, con un gran tiro da fuori, firmano l’allungo, anche se il primo tempo si chiude con la rete di Di Leva per i vomeresi. Nel secondo va a segno soltanto Santangelo e la Rari torna a +3, arrivando anche a +5 nel parziale successivo grazie alle zampate di Somma e Santangelo, che sfata il tabù dei rigori al terzo tentativo: in quelli precedenti Pasquariello si era fatto parare la conclusione da Formisano e Somma aveva tirato direttamente a lato. Dopo le reti di Imperatrice e Buono, nel quarto tempo i rarinantini blindano la vittoria. A segno ci vanno Somma, Di Mauro, Pane e capitan Mulazzani, per il definitivo 11-5.

“Complimenti al Vomero, ha giocato una buona partita a dispetto dei problemi che ha dovuto affrontare”, esordisce al termine della partita coach Elios Marsili. “Da parte nostra, siamo felicissimi per il ritorno alla vittoria dopo tantissimo tempo. Anche se siamo scesi di categoria, ci prendiamo volentieri i tre punti, consapevoli del fatto che non siamo ancora al top. Di certo non abbiamo forzato più di tanto, ma è anche vero che possiamo e dobbiamo migliorare nell’organizzazione se vogliamo dire la nostra in questo campionato. A questi livelli non si fa precampionato e abbiamo potuto provare poco certe situazioni. Dovremo allenarci con continuità e tutti insieme, entrando nello spirito della partita. Già nelle prossime uscite potremo essere più brillanti”. Quanto alle potenzialità della Rari in questo campionato, per Marsili “potremmo far parte di una corsa a tre per il vertice. C’è una squadra sulla carta davvero ben attrezzata per questa categoria, il Nuoto 2000. Un gradino sotto ci siamo noi e il Villani. Saranno decisivi gli scontri diretti, dovremo farci trovare pronti per affrontarli al meglio”.

Nel prossimo turno, sabato 15 febbraio, la Cargomar Axa Rari Nantes Napoli affronterà in trasferta la Swim Academy a Cava dei Tirreni per la seconda giornata del girone d’andata.

Cargomar Axa Rari Nantes Napoli-Nantes Club Vomero 11-5

Cargomar Axa Rari Nantes Napoli: Abbate, Di Mauro 1, Gargiulo, Pane 1, Santangelo 3, Mulazzani 1, Pasquariello, Somma 3, Briganti, Borrelli 1, Di Meo, Percuoco 1, Romano. All. Marsili

Nantes Club Vomero: Formisano, Di Leva 1, Di Gloria, Sava, Cicatiello 1, Mangione, Pauciullo, Cossu, Imperatrice 1, Pessetti, Lazzari 11, Baldazzi, Buono 1. All. Galasso

Arbitro: Lepre

Note: parziali 4-2; 1-0; 2-1; 4-2. Uscito per tre falli Borrelli (RN). Nel primo tempo Formisano (V) ha parato un rigore a Pasquariello (RN), nel secondo Somma (RN) ha tirato fuori un rigore. Superiorità numeriche: Rari Nantes 2/4 più 4 rigori, Vomero 2/11. Spettatori 100 circa.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami