NAPOLI – Una stagione straordinaria che si conclude in gara 4 in una semifinale combattuta contro un’Acqua&Sapone che si rivela ancora troppo forte e spietata. La Lollo Caffè Napoli esce a testa alta, altissima dimostrando di essere cresciuta sotto tutti i punti di vista. La grinta e la determinazione questa volta non bastano contro l’esperienza degli abruzzesi. Una partita bella e combattuta, una bella pagina del futsal italiano. Il Napoli va subito in attacco con Jesulito scatenato per tutto il match. I campioni d’Italia rispondono con aggressività: al minuto 1’25” ammonito Lukaian per un brutto fallo su Mancha e al minuto 1’56” la prima azione perciolosa con il tiro di Lima di poco fuori. Al quinto gli ospiti si portano in vantaggio approfittando di una palla inattiva: calcio di punizione di De Oliveira ed è 0-1. La Lollo Caffè Napoli non si lascia abbattere, anzi, inizia a spingere sull’acceleratore. Mancha serve con un passaggio delizioso Jesulito che fa una magia: pallonetto a Mammarella e realizza il colpo del pareggio. Al quindicesimo gli azzurri ci provano con il triangolo De Luca-Jelovcic. Il capitano si ritrova davanti un super Mammarella che gli sbarra la strada. E’ ancora Jesulito a mettere i brividi agli abruzzesi con un pallonetto. Colpo di reni di Mammarella che mette in angolo. Sul calcio d’angolo successivo Cesaroni manca la deviazione a due passi dalla porta.

Nella ripresa la Lollo Caffè Napoli si porta in vantaggio con De Luca, che al quinto realizza il gol 2-1. L’Acqua&Sapone subito si rimette in riga ccon Jonas che spedisce la palla di poco a lato. Al 9′ minuto Murilo commette un fallaccio su Duarte che si stava involando tutto solo dinanzi la porta. Fallo da espulsione ma non è dello stesso avviso l’arbitro che lo “grazia” mostrandogli solo il giallo. La gara si incattivisce e nonostante le ottime occasioni create, gli azzurri non riescono a chiudere la gara. Lukaian d’esperienza batte Molitierno per il 2-2. Una reazione che in un minuto sconvolge la partita: Jonas in appena 30 secondi realizza il terzo e quarto gol ribaltando completamente il risultato. A 3’30” dalla sirena Marin si gioca il tutto per tutto inserendo il portiere di movimento. Ma nulla da fare. 2-4 il risultato finale. Finisce qui l’avventura del Napoli C5. Si chiude una bella stagione fatta di tante gioie e momenti indimenticabili. Grazie ragazzi!

LOLLO CAFFE’ NAPOLI-ACQUAESAPONE UNIGROSS 2-4 s.t. (1-1 p.t.)

LOLLO CAFFE’ NAPOLI: Molitierno, Duarte, Mancha, Jesulito, Dimas, Bellobuono, Orefice, Mennella, Chano, De Luca, Rubio, Jelovcic, Amirante, Cesaroni. All. Marin

ACQUAESAPONE UNIGROSS: Mammarella, Murilo, Lima, Calderolli, Lukaian, Fiuza, Casassa, Ercolessi, Patricelli, Cuzzolino, De Oliveira, Coco Wellington, Avellino, Jonas. All. Pérez

MARCATORI: 4’54” p.t. De Oliveira (A), 7’04” Jesulito (N), 4’24” s.t. De Luca (N), 12’30” Lukaian (A), 13’28” e 13’42” Jonas (A)

AMMONITI: Lukaian (A), Chano (N), Calderolli (A), Jelovcic (N), Jesulito (N), Murilo (A), Molitierno (N)

ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Vincenzo Sgueglia, (Civitavecchia), Michele Iannone (Nocera Inferiore), CRONO: Salvatore Minichini (Ercolano)

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami