Luvo Barattoli Arzano strappa un punto al terribile Cerignola

0
9
Nunzia Campolo capitano Arzano Volley

ARZANO – La Luvo Barattoli Arzano comincia l’anno facendo tribolare la terribile Di Lillo Cerignola, una delle squadre più quotate di questo campionato. Per quello che si è visto in campo nella prima parte dell’incontro c’erano anche le premesse per il più clamoroso dei risultati. Poi come spesso accade in gare di questo tipo le sorti si riequilibrano e si arriva al tie-break che ha ripristinato gli equilibri lasciando solo un punto alle volenterose padrone di casa.

Il primo set è vinto con merito, dalla Luvo Barattoli Arzano. L’approccio alla gara è buono e la concentrazione quella giusta per centrare il traguardo. Manca però la continuità, quella che avrebbe potuto garantire un risultato finale diverso dal 26-24. Una volta messo a segno il break che fissa il punteggio sul 16-12, invece di spingere la squadra di casa subisce il ritorno di Martilotti (6 punti nel parziale) e compagne che rientrano in scia e pareggiano i conti. Per la squadra di Breviglieri c’è anche l’opportunità di mettere il naso avanti (20-21) per un attimo. Complici anche un paio di decisioni discutibili del primo arbitro Giuseppe Citro, il set arriva ai vantaggi. Decide il muro della premiata ditta Zonta-Passante dopo 25’ mentre capitan Campolo chiude il primo parziale con 8 punti all’attivo.

Inizio sprint anche nel secondo set. Un 6-0 che la dice lunga sulle chance con le quali Campolo e compagne possono giocarsi questa frazione. Tutto diventa improvvisamente facile anche perché le temibili ospiti spariscono praticamente dal campo (20-6). L’ultimo punto è siglato da Aquino.

I ruoli si invertono nel terzo set (2-8). Risalire la china non è mai facile, la Luvo Barattoli ci prova con un break che accorcia le distanze: (6-9).

Cerignola continua a spingere e trova i varchi giusti alle spalle del muro arzanese (8-12). Le due squadre cominciano a giocare a viso aperto e la sfida diventa sempre più interessante. Zonta e Coppola fissano il punteggio sul 14-17 costringendo Cerignola al time-out.

La rimonta non riesce a concretizzarsi, anche perché Cerignola stringe i denti e riesce a mantenere i tre punti di vantaggio (20-23) fino alla fase decisiva. Gli ultimi due punti arrivano con la complicità delle arzanesi Zonta spedisce fuori una giocata di Mauriello (20-24) così come Campolo manda fuori campo la palla che vale il 20-25.

Tre sono anche i punti che dividono le due squadre (9-12) anche nel corso del quarto set. Questa volta il pareggio arriva (14-14) e consente all’Arzano di rientrare e mantenere il set in equilibrio (20-20). Da questo punto riparte Cerignola che sfrutta nel migliore dei modi i restanti errori delle padrone di casa (20-24).

Chiude Martilotti che fa schizzare il pallone sulle braccia di Santa Guida: si va al quinto set.

La trama non cambia nemmeno al quinto set (8-8). Errori banali e belle giocate continuano a riscaldare il pubblico del palaghiaccio di Arzano (11-12). Michela Pisano mette le basi per lo sprint finale (12-13) mentre Montenegro regala due palle match alle sue. Postiglione annulla la prima mentre Cesario realizza il punto della vittoria.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami