image

Guidare moto è bello, figo, divertente, ma guidare moto diverse dalla nostra è anche utile come cultura personale. Per poterlo fare in tutta sicurezza, fortunatamente, esistono i test ride: iniziative delle case motociclistiche o delle singole concessionarie, che in questo periodo organizzano delle giornate particolari con esposizione o prova delle novità presentate nei saloni invernali. Per non farvi perdere nemmeno una moto iniziamo da questa settimana ad aggiornarvi sulle iniziative del prossimo weekend. (da Napoli: Peppe Irrera

  • Dove vado domani?

Dopo lo scorso weekend, con Rima Yamaha che ha messo su strada quasi tutta la gamma, domani e dopodomani abbiamo l‘Open Day Harley-Davidson della concessionaria H-D On The Road Napoli a viale Maddalena 380. Le Harley sono moto particolari, se siete un appassionato vi piacerà provare i nuovi modelli, se non seguitela Kustom Kulture, però, potreste fare un salto e magari assaggare queste moto americane,giusto per cultura personale, come abbiamo detto prima.
I modelli in prova sono una Dyna, una Sportster ed una Touring con il nuovo motore Milwaee Eight. Gli orari sono dalle 9 alle 19:30 del Sabato e dalle 10 alle 18:00 della Domenica.

  • Il test ride

Partecipare è semplice, ma qualche trucchetto c’è. Anzitutto controlliamo che la patente non sia scaduta e che sia della categoria giusta per la moto che vogliamo provare: negli anni scorsi sono cambiate un paio di leggi molto velocemente, c’è un poco di confusione e siate pronti a dare voi spiegazioni al concessionario. Spesso ci sono dei caschi a disposizione per la prova, ma vi consigliamo di portare il vostro  insieme a guanti e giubbotto, per avere più riferimenti sulla moto nuova rispetto alle vostre abitudini.
I turni di prova non sono infiniti e non tutti riusciranno a provare le moto, ma se siete davvero motivati presentatevi all’apertura. Non è un ufficio postale il giorno della pensione e così, probabilmente, sarete i primi a salire in sella. Potrebbe essere utile una ricerca sul sito internet della casa o della concessionaria o una telefonata per vedere se è possibile prenotare.

  •  Come guidare

I test ride essenzialemente sono di due tipi, o liberi oppure in gruppo, con un capofila ed una “scopa” dell’organizzazione ed i tester in mezzo. In ogni caso non datevi alla pazza gioia: siete su una moto che non avete mai guidato e motore, freni, sospensioni, rispondono diversamente rispetto alle vostre abitudini. Se un tester professionista si è cappottato al lancio ufficiale della KTM SuperDuke R, fatevi due conti con la vostra esperienza motocilstica. Come dicono a Milano “misuratevi la palla“. Tenete anche presente che sia l’orario del test è registrato ed eventuali multe vi seguiranno fino a casa.
Se siete in gruppo non temete, probabilmente il capofila va più forte di voi e vi vorrà far divertire, ma per aggiungere qualcosa restate in coda al gruppo e poi sorpassate tutti, poi fateli passare e ricominciate daccapo. Vi regalere qualche minutino di vera velocità.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments