NAPOLI – Inizia bene la stagione del Napoli Femminile. La squadra del presidente Lello Carlino ha conquistato il primo successo in trasferta, a Cesena, sul campo del Castelvecchio (2-1), al termine di una partita combattuta e sudata, vinta grazie alle reti di due delle calciatrici più talentuose del gruppo.

Il risultato, infatti, è stato sbloccato al 30’ dall’estone Tammik, capocannoniere della squadra lo scorso anno in serie C e alla prima rete in serie B.

Il pareggio, però, è arrivato dopo soli due minuti con un rigore di Petralia.

Per tornare in vantaggio le azzurre hanno dovuto attendere l’inizio della ripresa, grazie alla prima rete con la maglia del Napoli Femminile di Martina Gelmetti.

Buona la prova nella mezzora finale, con la squadra che ha mantenuto il 2-1 nonostante l’espulsione per doppia ammonizione del capitano Schioppo al 65’.

“Oggi contava soprattutto portare a casa la vittoria, ci siamo riusciti e questo è fondamentale – ha spiegato a fine gara il tecnico, Peppe Marino -.

La prestazione delle ragazze è stata in parte influenzata dalla tensione dell’esordio, non ho visto la manovra fluida che mi aspettavo e che mi auguro di vedere nelle prossime partite, ma oggi più del gioco contava il risultato. Quello di Cesena è un campo ostico e lo sarà per tutti, quindi la nostra partenza è stata senz’altro positiva.

Adesso iniziamo a pensare alla prossima gara”.

Il Napoli Femminile tornerà in campo domenica 22 settembre, alle ore 15, in casa contro il San Marino, nella seconda giornata della serie B.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami