barbara_damiani_con_andrea_scotti_galletta

NAPOLI – Nel rispetto delle previsioni altri tre punti vanno a finire nella classifica della Carpisa Yamamay Acquachiara dopo la gara di Catania. Tuttavia nella prima parte del match è la squadra di Vinciguerra a mettere la testa avanti per tre volte consecutive (3-2).

Le etnee ci credono, ma le biancazzurre fanno svanire bruscamente le speranze dei tifosi etnei con un parziale di 0-6 che di fatto fa concludere la gara (3-8) alla fine della terza frazione. “Nel complesso – commenta Barbara Damiani – la prestazione è stata positiva, soprattutto se si considera che la squadra ha giocato non a pieno organico per l’assenza di Mazzola e l’impiego part time di Migliaccio: il nostro capitano non stava bene e ha giocato poco”.Migliaccio ha trovato comunque il tempo di “timbrare il cartellino” segnando il gol del 2-2 alla fine del primo tempo. Da segnalare la prima rete stagionale di Giulia Marino, che nella terza frazione ha finalizzato molto bene un contropiede. Tra i pali biancazzurri ha giocato sempre Iaccarino, che nel secondo tempo ha parato anche un tiro di rigore.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments