pallanuoto_2285

NAPOLI – Dopo 22 anni di attesa (l’ultima edizione si è giocata nel 1995) il Torneo di Marechiaro è tornato a rivivere oggi nelle acque antistanti il ristorante “A Fenestella” nel ricordo di Lello Rosiello.

Alla manifestazione, organizzata dalla Waterpolo People in collaborazione con l’Associazione Borgo Marechiaro, hanno preso parte le squadre Under 17 di Carpisa Yamamay Acquachiara, Canottieri Napoli e Posillipo.Per favorire la spettacolarità dell’evento, le squadre partecipanti hanno giocato con  le regole utilizzate per lo Yellow Ball tra cui: giocare al meglio dei tre ‘set’ (set da 10 minuti), ripristino del corner dopo la deviazione fuori campo del difensore, aumento dei tempi di possesso palla ed espulsione per esaltare l’aspetto tattico e tecnico, posizionamento libero, nella propria metà campo, dei giocatori non coinvolti nello sprint di inizio ‘set’.Grande spettacolo e curiosità dei bagnanti presenti hanno accompagnato i tre derby. Alla fine l’ha spuntata il Posillipo davanti a Canottieri Napoli e Acquachiara. Questi i risultati:

Canottieri-Acquachiara 2-0 (4-1, 4-3)

Acquachiara-Posillipo 2-1 (2-3, 4-3, 5-0)

Posillipo-Canottieri Napoli 2-0 (4-3; 4-2)

Classifica finale: Posillipo 4; Canottieri Napoli 3; Acquachiara 2

“Questa edizione per noi rappresenta l’anno zero – dice Sergio Mannato, presidente dell’Associazione Borgo Marechiaro -.  E’ nostra intenzione far crescere il torneo nel tempo facendolo tornare ad essere un ‘cult’ per tutti gli appassionati di pallanuoto”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments