Criscuolo

NAPOLI– Il ribaltone sul filo di lana non riesce, delle due condizioni che servivano alla Rari Nantes Napoli per chiudere la stagione regolare al primo posto non se ne verifica neppure una. I ragazzi di Marsili affondano a Civitavecchia contro il Tyrsenia (12-8), mentre a Roma il derby tra Zeronove e Tuscolano si chiude con l’annunciato pareggio (3-3). Tuscolano primo, dunque, e Schüco Cargomar che chiude in seconda posizione. Nelle semifinali playoff i napoletani affronteranno il Cus Palermo, terzo classificato del girone 4, per poi vedersela eventualmente con la vincente della doppia sfida tra Basilicata e Cus Unime Messina. Festeggia invece il Tyrsenia, che grazie ai tre punti conquistati non evita i playout ma si garantisce se non altro l’eventuale bella in casa contro il 7 Scogli, formazione che nel suo girone ha rimediato soltanto sconfitte.

Napoletani in acqua con gli uomini contati e costretti a giocare per larghi tratti dell’incontro con un uomo in meno per brutalità. L’avvio di gara è incoraggiante, nonostante l’espulsione di Jacopo Parrella. La Rari a metà del secondo tempo conduce di due lunghezze (1-3), poi però viene fuori il Tyrsenia, sospinto da un pubblico caldissimo. Mauro esce dalla vasca per brutalità, i partenopei lottano come possono e riescono a restare aggrappati al punteggio: quando si torna a uomini pari la Rari è sotto soltanto di un gol (5-4). Il finale di terzo tempo, però, si trasforma in un calvario e il parziale di 5-0 è quello che decide l’incontro, che si chiude sul 12-8.

“Spiace aver chiuso la stagione regolare in questo modo, ora abbiamo due settimane per guardarci in faccia, compattarci e preparare al meglio i playoff”, sottolinea il tecnico Elios Marsili. “A questo punto, siamo contenti per il risultato del Tuscolano: se avesse perso, la mazzata sarebbe stata durissima da assorbire per noi. Siamo partiti anche bene, venendo fuori alla grande dai quattro minuti con l’uomo in meno, limitando i danni e restando pienamente in partita. A quel punto però, probabilmente abbiamo creduto che il più fosse fatto. Abbiamo subito quattro gol in fila che ci hanno tagliato le gambe e recuperare è diventato impossibile”. Ulteriore nota negativa, le due espulsioni: “Spero che almeno Jacopo Parrella possa cavarsela con un’ammenda. Sono letteralmente furioso, si è trattato di due leggerezze imperdonabili”.

L’avventura playoff della Schüco Cargomar Rari Nantes Napoli scatterà sabato 9 giugno con la sfida d’andata delle semifinali sul campo del Cus Palermo. Sabato 16 il ritorno alla Scandone.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments