NAPOLI – Dopo due tempi da incorniciare, giocati alla pari con i Campioni d’Italia della Pro Recco, il Circolo Nautico Posillipo cede il passo ai più quotati avversari, che vincono l’incontro per 9-4, anche se la gara è stata avvincente fino alla fine con i rossoverdi sempre in grado di ribattere colpo su colpo alle folate offensive dei liguri.

Nel primo tempo subito in vantaggio il Posillipo con una bella rete di Foglio dalla distanza. Il Recco balbetta, ben ingabbiato dall’attenta difesa posillipina e solo dopo 5 minuti pareggia con Di Fulvio. Poi con l’uomo in più tocca a Rossi portare ancora in vantaggio il Posillipo, ma a -9 secondi dallo scadere del tempo Sukno pareggia per i liguri. Il secondo quarto, molto equilibrato, vede Tommy Negri sempre pronto a sventare gli insidiosi tiri dalla distanza dei liguri, e si chiude con un altro parziale in parità con le reti di Marziali del Posillipo e di Sukno  del Recco.Due tempi che vedono il Posillipo, che gioca senza Klikovak, a riposo precauzionale per un colpo al viso rimediato nel derby con la Canottieri Napoli, andare ben tre volte in vantaggio per poi essere raggiunto dai liguri. Nel terzo tempo invece il Recco comincia a macinare il suo gioco e si aggiudica il parziale per 2 a 0 con una rete in controfuga di Ivovic, ad inizio frazione, a nostro parere viziata da un fallo in ripartenza, e con una rete di Echenique che si presenta solo davanti a Negri. Nell’ultimo quarto i liguri segnano subito altre tre reti con Di Fulvio con l’uomo in più, con Mandic  e Figlioli. Il Posillipo accorcia le distanze con Vlachopoulos mentre Figari, a 3 secondi dalla fine, firma il definitivo  9-4 per il Recco. Bella partita comunque, al di là del risultato, un buon test per il Posillipo, in vista dell’incontro di andata dei quarti di finale di Euro Cup con i montenegrini dello Jadran Hergeg Novi, in programma mercoledì 30 novembre alle ore 20,30 alla Piscina Scandone. “Abbiamo giocato una bella partita! Abbiamo affrontato a viso aperto i Campioni d’Italia del Recco! – spiega il tecnico rossoverde Mauro Occhiello – Per gran parte dell’incontro siamo stati all’altezza dei nostri più quotati avversari! Purtroppo prima del match abbiamo dovuto fare a meno del nostro centro boa Klikovac e all’inizio della gara Mattiello ha avuto un problema muscolare, mentre Renzuto è stato fermato, nel terzo tempo, da un fortuito dito nell’occhio.Pertanto, avendo una panchina cortissima,  alla lunga ne abbiamo pagato lo scotto. L’essere stati per tre quarti di gara a testa alta contro il Recco, dimostra che la squadra c’è ed è viva. Ora i ragazzi  devono avere fiducia in se stessi perché  presto raccoglieranno i frutti dei loro sacrifici. Un buon test per la squadra che ha giocato con grande determinazione e, per nulla intimorita dai campioni del Recco, ha imbrigliato in difesa gli avversari e in fase offensiva ha spesso messo alle corde la difesa ligure. Sono molto soddisfatto della prestazione dei  ragazzi. Li vedo pronti per affrontare nell’andata dei quarti di finale di Euro Cup i forti montenegrini dello Jadran Hergeg Novi. I ragazzi hanno combattuto, disputando una buona prestazione”.

CN POSILLIPO: Sudomlyak M. , Cuccovillo N., Rossi S.(1), Foglio G.(1) , Ricci M., Mattiello G., Renzuto Iodice V., Subotic G., Vlachopoulos A.(1), Marziali L.(1), Dervisis G., Saccoia P. (Cap.) , Negri T. . Allenatore: Mauro Occhiello.

PRO RECCO N e PN: Tempesti S., Di Fulvio F.(2), Mandic D.(1), Figlioli P.(1), Fondelli A., Di Somma E., Sukno S.(2), Echenique G.(1), Figari N.(1), Bodegas M., Bruni L., Ivovic A.(1), Volarevic G.  Allenatore: Vladimir Vujasinovic.

Delegato: F. Rotunno
Arbitri: B. Navarra e C. Taccini
Parziali: 2-2  1-1  0-2  1-4
Superiorità numeriche:  Posillipo 1/6  Pro Recco  2/6 .
Spettatori: 300
Nel IV tempo espulso definitivamente per limite di falli Saccoia (Posillipo)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments