Yellow_Ball_International_Event

NAPOLI – “Ci sono le elezioni. Questa è la mia ultima conferenza stampa. Sono contento di poter chiudere in bellezza”, ha detto l’assessore Borriello a Palazzo San Giacomo durante la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione dello “Yellow Ball International Event”, la più grande manifestazione di pallanuoto di tutti i tempi prevista a Napoli.

Saranno infatti ben 64 le squadre (provenienti da tutta Italia e dall’estero) che dal 26 giugno al 2 luglio prenderanno parte all’evento, organizzato dall’Associazione Waterpolo People presieduta da Franco Porzio.”Io per Franco mi getterei anche… in una piscina”, ha detto durante il suo divertentissimo intervento Alessandro Bolide. Il formidabile comico di “Made in Sud”, testimonial in passato di numerose iniziative dell’Acquachiara e della Waterpolo People, ha l’imbarazzo della scelta. Saranno infatti tre le piscine che ospiteranno i 4 tornei (Under 15, under 13, Under 10 e Under 15 femminile) dello Yellow Ball: ai due impianti della Mostra Oltremare, infatti, si è aggiunta la piscina Scandone.Testimonial dell’evento la campionessa d’Italia e d’Europa Elisa Casanova e il campione del mondo e vice campione olimpico Amaurys Perez, presente stamattina a Palazzo San Giacomo accanto ad un altro campionissimo, Carlo Silipo, membro del comitato garanti della  Waterpolo People. Al tavolo dei relatori, oltre all’assessore Borriello e a Franco Porzio, il presidente del comitato campano della Fin Paolo Trapanese, l’amministratore delegato della Mostra d’Oltremare Giuseppe Oliviero, il direttore marketing dell’Aktis Alessandro Totaro e l’amministratore del Centro Studi della Scoliosi Napoli Cirano Vittoria. Hanno preso la parola per un breve saluto anche altri importanti sponsor e partner dell’evento: Alfonso Senatore, responsabile Clienti Speciali della San Carlo, Luciano Gaudiani, presidente Rotary Club Napoli Sud-Ovest, Serena Torrres, direttrice marleting della Reginauto, Walter von Arx, presidente dell’Associazione “Bambini senza Confini”, e Antonella Spina, coordinatrice dell’Associazione Carmine Gallo”.Presenti anche due delle 64 squadre che parteciperanno alla manifestazione: Alba Oriens e Sporting Club Mercogliano. La conferenza stampa si è chiusa con la premiazione dei 13 nuotatori della Carpisa Yamamay Acquachiara protagonisti dei Criteria Giovanili di Riccione, accompagnati dal tecnico Tommaso Cerbone (Roberto Acampora, Alessandra Aversa, Domenico Casoria, Cristiano Cimino, Manuela Pia Correale, Luigi Crisci, Maria Chiara D’Argenzio, Alberto Martini, Ludovica Monetta, Richard Nweke, Chiara Pellegrino, Antonio Riemma, Francesca Senatore), con la foto di rito di tutti i protagonisti della conferenza stampa e con le parole di Franco Porzio: “Lo Yellow Ball è una cosa importante per la città di Napoli e lo diventerà sempre di più. Quest’anno, con un notevole sforzo organizzativo, abbiamo portato le squadre partecipanti da 26 a 64, ma io non ho alcuna intenzione di fermarmi qui”. E se lo dice lui…

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments