NAPOLI – Stasera con la ripresa del lavoro alla Mostra d’Oltremare, parte la stagione agonistica 2016-2017 della Carpisa Yamamay Acquachiara. Parte nel segno del profondo rinnovamento: nuovo allenatore

(Pino Porzio, che ha preso il posto di Paolo De Crescenzo sulla panchina biancazzurra), squadra rivoluzionata con l’inserimento di  ben 8 nuovi giocatori: lo spagnolo Barroso, il serbo Cupic, il vice campione olimpico croato Krapic, il canadese Robinson, Del Basso, Federico Lapenna, Sanges e Steardo. Della rosa che nella scorsa stagione è arrivata settima in campionato, sono rimasti soltanto quattro atleti: il portiere Andrea Lamoglia, che quest’anno partirà titolare, Ciro Caccavale, Giacomo Lanzoni e Vincenzo Tozzi.“Si è concluso – esordisce Pino Porzio – un ciclo che ha dato grandi soddisfazioni all’Acquachiara, che è diventata sin dalla sua prima apparizione in A1 una delle protagoniste del torneo, acquisendo più volte il diritto di prendere parte alle competizioni europee. Adesso abbiamo voltato completamente pagina”.Una svolta che vedrà Pino Porzio lavorare in società a 360°: il suo ruolo di direttore tecnico comprenderà anche la supervisione del settore giovanile “perché – dice Porzio – tra squadra maggiore e giovanili ci dovrà essere un collegamento continuo e costante: il settore giovanile dovrà essere il serbatoio della prima squadra, la prima squadra dovrà garantire la crescita di questi giovani attraverso un utilizzo che sarà maggiore rispetto al passato”.Non a caso più di un posto nel roster della prima squadra sarà garantito agli atleti che, sotto la guida di Roberto Brancaccio, nella scorsa stagione hanno preso parte alla finale scudetto giovanile più prestigiosa, quella del campionato Under 17.  Ma che ruolo potrà recitare l’Acquachiara nel prossimo campionato? “Il nostro obiettivo – precisa Pino Porzio – è far crescere questa squadra totalmente rinnovata affinchè nel tempo possa diventare sempre più competitiva. Un lavoro che richiede tempo e tanto lavoro. Ecco perché per la stagione 2016-17 il nostro traguardo primario sarà la salvezza. Tutto ciò che arriverà in più sarà tanto di guadagnato”.Lo stesso Pino Porzio, tuttavia, alla guida del Canada è stato capace in soli due mesi di assemblare una squadra che è stata poi una delle più belle realtà delle qualificazioni olimpiche di Trieste, dove la formazione canadese si è vista sfuggire per un soffio il pass per i Giochi di Rio. “Quella squadra, però – conclude Porzio – poteva vantare un buon numero di giocatori dotati di grande esperienza, mentre l’Acquachiara in questo primo anno del suo nuovo ciclo dovrà lavorare su un gruppo di cui faranno parte anche molti giocatori alla loro prima esperienza nella massima serie”.Per il raduno di lunedì 29 agosto Pino Porzio ha convocato i seguenti giocatori: Addeo, Barroso, Ciro Caccavale, Ciardi, Cicatiello, Confuorto, Del Basso, Fiore, Fraioli, Lamoglia, Lanzoni, Lapenna, Nebbioso, Sanges, Steardo e Tozzi.A causa di problemi burocratici legati alle pratiche per il visto, Cupic e Robinson raggiungeranno i compagni ad inizio settembre, così come Luca Caccavale che in questi giorni prenderà parte ad un torneo internazionale aggregato alla San Mauro. Krapic, infine, arriverà il 12 settembre al termine delle vacanze post-Olimpiadi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments