Manuel_Occhiello

NAPOLI – Una rete di Occhiello a 18 secondi dalla conclusione consente alla Schüco Cargomar Rari Nantes Napoli di far suo il derby col Basilicata (6-7) e di allungare a sette la striscia di vittorie consecutive. Tre punti d’oro per la formazione di Marsili, giunti al termine di una partita palpitante, intensa, agonisticamente ed emotivamente avvincente. Un derby, appunto, risoltosi nelle battute conclusive come nei migliori thriller.

L’avvio di gara è tutto di marca Basilicata, con un rigore di Di Martire e la zampata di Campese a fissare il punteggio sul 2-0. Un recupero con controfuga vincente di Occhiello e una rete di Riccitiello in superiorità valgono l’aggancio prima della fine del primo tempo, poi nel secondo la Rari mette la freccia e scappa via con un rigore dello stesso Riccitiello e un gol di Criscuolo. Prima del cambio di vasca c’è spazio per il gol di Zizza, che riaccende le speranze per il Basilicata. Nel terzo periodo Campese in superiorità firma il 4-4, ma una prodezza di Mauro permette alla Schüco Cargomar di tornare in vantaggio. A 6′ dal termine Criscuolo firma il nuovo +2, ma una doppietta di Silvestri determina la parità a quota 6, anche perché in mezzo Occhiello si fa parare un rigore da Torti. La Rari è senza Scalzone e Ferrone, la tiene a galla Zicolella che si trasforma in saracinesca. Poi, all’ultimo minuto, la squadra di Marsili si prende i tre punti. Il Basilicata gioca male una superiorità con Ricci, controfuga di Criscuolo, espulsione di Campese, palla a Occhiello che stavolta è glaciale e mette la firma su un successo di capitale importanza in ottica vertice.

“In partite come queste conta una sola cosa, il risultato”, sottolinea il tecnico della Rari Nantes. “Abbiamo vinto e sono tre punti pesanti, perché ci danno una carica enorme per affrontare le prossime due sfide che sono altrettanto importanti. Capisco l’amarezza del Basilicata, a cui auguro di centrare i playoff”. Finale di grande sofferenza, in cui è emerso il cuore Rari: “Devo fare i complimenti a tutti i miei ragazzi che hanno stretto i denti e non hanno mai mollato, mantenendo lucidità. Di solito non parlo mai dei singoli, ma stavolta – conclude Marsili – faccio volentieri un’eccezione per Zicolella, che ha fatto delle parate determinanti”.

Nel prossimo turno, sabato 14 aprile, la Schüco Cargomar Rari Nantes Napoli affronterà alla Scandone la Zeronove Roma per la terza giornata di ritorno, un altro scontro diretto sulla strada verso il primato.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments