SAVONA – Prima sconfitta esterna per la Carpisa Yamamay Acquachiara. Una battuta d’arresto pesante, determinata soprattutto da un approccio negativo alla gara. Savona avanti 4-0 dopo soli cinque minuti di gioco: segnano i fratelli Bianco in superiorità, poi l’ex Sadovyy e il mancino Damonte.

La reazione della squadra di Porzio si concretizza nelle reti di Robinson e Lapenna che dimezzano lo svantaggio in chiusura di prima frazione, ma poi i padroni di casa ripartono e volano sul +4 (7-3) grazie soprattutto al greco Gounas. Già di per sè difficile, la situazione si complica ulteriormente con l’espulsione per brutalità di Krapic, che costringe l’Acquachiara a giocare con l’uomo in meno per quattro minuti di gioco effettivi. La squadra di Angelini ne approfitta in pieno e allunga ulteriormente rendendo la sua partita del tutto in discesa fino al termine.”Complimenti al Savona – commenta a fine gara Pino Porzio -. Noi abbiamo disputato sicuramente la peggior partita dall’inizio della stagione”.

TABELLINO

SAVONA-ACQUACHIARA 15-5 (4-2, 4-1, 4-0, 3-2)

Carisa Savona: Antona, Giunta A., Damonte 5, Giunta, Bianco L. 1, Ravina, Grosso, Milakovic 3, Bianco G. 1, Gounas 4 (1 rig.), Piombo, Sadovyy 1, Missiroli. All. Angelini.

Carpisa Yamamay Acquachiara: Lamoglia, Del Basso 1, Tozzi, Steardo, Sanges, Robinson 2, Barroso, Cupic 1, Lapenna F. 1, Krapic, Confuorto, Lanzoni, Cicatiello. All. Porzio.

Arbitri: Navarra e Taccini.

Superiorità numeriche: Savona 9/11 + un rigore, Acquachiara 4/13.

Note: espulso Krapic (A) per brutalità nel secondo tempo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments