Vittoria_Lp_Pharm_Napoli

CATANIA – Il sogno continua. La Lp Pharm Napoli conquista tre punti di fondamentale importanza in chiave play off e si conferma una delle pretendenti a quel terzo posto finale che significherebbe post season. Le partenopee sbancano il palazzetto siciliano che ospita la Pallavolo Catania riuscendo a vincere, con merito, per 3-0. Grande prova di tutte le ragazze che da lunedì penseranno già al prossimo match, il derby contro la iReplace Accademia Benevento. E quello sarà l’incontro verità.

PRIMO SET. Parte subito bene la Lp Pharm Napoli che riesce a conquistare subito un buon vantaggio che riesce a gestire fino al termine del primo set. Le siciliane della Pallavolo Catania provano nel parziale a restare in gioco ma Foniciello e compagne alzano il muro nel momento decisivo regalando ai dirigenti presenti sugli spalti e alle atlete in campo e fuori di conquistare la prima gioia. Si va al cambio campo quando le ragazze del presidente Gianvalerio Bindi, allenate da coach Eliseo, trovano il punto del 19-25.

SECONDO SET. Nelle prime battute del secondo parziale l’opposto partenopeo Foniciello trova subito due vincenti ma è proprio lei a tirare fuori (chiamata molto dubbia) una parallela che permette alle siciliane della Pallavolo Catania di andare al riposo per il time-out tecnico sul punteggio di 8-6. Ma il pareggio è questione di minuti: si impatta a 10. Il sorpasso? Al punto successivo. Ace di Mercanti ed Lp Pharm Napoli avanti 10-11. Al secondo ‘tempo’ tecnico Catania ha da amministrare però due punti di vantaggio (16-14). La contesa ritorna in parità quando l’attaccante di casa spara a rete per il 18-18. Poi si va punto a punto fino al muro napoletano del 20-22 che costringe l’allenatore siciliano a chiamare time-out. Pelella a muro sigla il 22-24 che regala 2 set point. E pochi secondi dopo c’è anche il 2-0 nel conto dei set.

TERZO SET. Catania parte forte (2-0) ma capitan Foniciello non ne vuole sapere di lasciar andare le avversarie e con due punti di fila ritrova la parità. Le centrali Astarita e Pelella si caricano sulle spalle la squadra e la prima con un attacco e la seconda con un servizio vincente portano la Lp Pharm Napoli al riposo sul 6-8. Il mani e fuori sempre di Foniciello porta le partenopee ad avere 6 punti di vantaggio (8-14). Al secondo ‘tempo’ ci sono ben 7 punti da amministrare (9-16). Le attaccanti napoletane in grande spolvero: diagonale da urlo sempre di Foniciello e 10-18. Ma quando sembra già scritto ecco il break delle padrone di casa: 16-19. Ci pensa Cammisa, dopo una grande difesa di Mazzarini, a passare sul muro per il 16-21. Catania prova ad accorciare ma Cammisa in parallela da ‘2’ regala ben 4 match point. La Pallavolo Sicilia ne annulla due ma poi Foniciello decide di chiudere i conti: attacco micidiale non difeso e palla che arriva sulla sedia dell’arbitro. Si chiude 3-0.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments