ARZANO – La Luvo Barattoli Arzano non riesce a violare il proprio campo. La Volley Group Roma trova così un successo d’oro considerata la stretta vicinanza in classifica fra le due formazioni. Serviva la grinta e la determinazione vista sette giorni fa sul campo del Casal de’Pazzi. Tanti i fattori che hanno inciso su questa gara.

Un risultato che lascia l’amaro in bocca, a più riprese le padrone di casa hanno fatto sperare nella rimonta per poi arenarsi sempre a un passo dal traguardo.La Luvo Barattoli Arzano non è quella vista in campo sette giorni fa. Il set comincia con il solito botta e risposta. La squadra di Collavini prova a prendere qualche punto di vantaggio ma si trova al cospetto di una rivale che riesce a rispondere, colpo su colpo,  alle giocate arzanesi.Continua a rendere bene in attacco Speranza (5 punti nel primo parziale), funziona meno invece la fase difensiva. La Luvo Barattoli Arzano ottiene il massimo vantaggio in prossimità del secondo time out tecnico (16-12). Un gap che non spaventa le romane che accelerano e riagguantano il pari con Rossi sul 23 pari. Il set continua fino ai vantaggi prima di essere chiuso da Marina De Meo.Uno stop che incide anche psicologicamente sulle arzanesi che partolo male nel secondo set (2-9).  Poco dopo Riparbelli rileva Marlene Ascensao che accusa problemi fisici. Il gap non si riduce e Collavini blocca ancora il tempo nel tentativo di rimettere in sesto il parziale (8-18).Le padrone di casa provano a dare ritmo alla gara ma le romane in maglia grigio non permettono la rimonta. Anche il secondo set va alle ospiti che lo conquistano con un risultato netto (12-25).Finalmente la Luvo Barattoli Arzano vince il primo set in casa in questa stagione. Lo fa in maniera rocambolesca al termine di una frazione giocata punto a punto. La prima parte del parziale scivola via con il consueto scambio di colpi che lo mantiene in parità. Dal secondo time out tecnico, con la solita Ludovica Rossi, migliore in campo, la Volley Group cerca l’allungo vincente (12-16) che non arriva. Sara Speranza tira fuori la grinta giusta e trascina le altre compagne verso la vittoria del parziale. Sul 24-21 cade a terra la palla della vittoria, non per il primo arbitro (in serata particolaremente negativa) che la giudica erroneamente fuori. Si continua a giocare prima che la giocatrice calabrese spedisca a terra la palla del 25-22.Arzano non pervenuto ad inizio quarto set. Collavini schiera di nuovo Marlene in campo. Si comincia con la Volley Group Roma avanti per 2-8. Cammisa e compagne rientrano in gioco con una serie positiva che porta il punteggio sul 9-12. Altro giro a vuoto delle ragazze di casa che perdono terreno (10-16).  Nella serata in cui tutto può succedere l’Arzano recupera ancora (19-19) ma tutto è inutile. Nella parte decisiva Marina De Meo trova un fortunoso aces e sulla battuta successiva i giochi sono fatti 23-25.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments