Arzano_in_campo_ad_Isernia

ISERNIA – Terzo tie-break consecutivo per la Luvo Barattoli Arzano che conquista la seconda vittoria consecutiva in trasferta violando il campo dell’Isernia. La gara è stata, ancora una volta, una lunga maratona che ha premiato la squadra che ha ostato di più nella frazione decisiva.

L’analisi di coach Paolo Collavini: “Stiamo continuando a crescere e a diventare gruppo. Abbiamo dimostrato di essere sulla buona strada ed abbiamo ottenuto due punti contro una formazione esperta a trascinare le gare fino al quinto set. Ho violato anche un tabù ottenendo una affermazione su di un campo sul quale non avevo mai vinto”.

Comincia con il piede giusto la partita della Luvo Barattoli Arzano. La squadra campana entra in partita con un filotto eloquente. Con Neriotti in battuta comincia l’allungo che in poche giocate fissa il punteggio sull’1-5. Montemurro comprende che aria tira e si gioca il primo time-out. Le ragazze di casa rosicchiano qualche punto ma possono poco contro la concentrazione delle ospiti. Coppola fa giocare tutte le compagne in campo e i risultati non tardano ad arrivare. Il gap diventa impossibile da colmare e il set, concluso da un errore della Monitillo, termina con il punteggio di 15-25.

Rovina tutto la Luvo Barattoli Arzano nel set successivo. Una serie di errori (comprese due battute sbagliate nella interminabile serie di set-ball sprecati) vanifica la splendida rincorsa che aveva colmato il gap di cinque lunghezze accumulato dalle padrone di casa nel corso della frazione.

Il motore delle ospiti si inceppa subito. Cresce anche la qualità delle giocate molisane che riescono ad allungare fino al 14-9 senza particolari problemi. Tocca a Collavini fare ritrovare l’assetto giusto alle sue. Arzano cresce lentamente con Astarita e Passante (16-14). 

Le cose non migliorano e basta poco a Isernia per tornare a +5. Ma non è ancora finita, il gruppo ospite stringe i denti e si rimette in scia con Campolo (21-19). Montemurro gioca la carta time-out che sembra aver raffreddato di nuovo Arzano (23-19). Dal successivo aces di Neriotti parte la serie positiva che consente alle ospiti di servire per sei volte per il set, senza mai riuscire a concludere. Astarita spedisce fuori il pallone che vale il pareggio: 31-29. 

Arzano non pervenuto nel terzo set. La mazzata ha frastornato le ospiti che smettono di giocare 25-14.

Il tempo di formattare e la Luvo Barattoli Arzano rientra in partita. L’allungo nel corso del quarto set è evidente 10-17 e la dice lunga su chi è entrato in possesso delle redini dell’incontro. Questa volta è Isernia ad aver finito la benzina e le ospiti pareggiano senza affanni: 17-25. Per la terza volta in altrettanti incontri Arzano va al quinto set.

Anche l’ultimo scampolo di partita è equilibrato. Arzano conduce le danze con Isernia che tallona fino alla fine (13-13). Recuperata l’opportunità di chiudere con Voluttoso (migliore realizzatrice della serata con 19 punti all’attivo) ci pensa Astarita a mettere la parola fine al match: 13-15.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments