MartaCutrera_Arzano_Volley

ARZANO- Grandi manovre in casa della Luvo Barattoli Arzano. Marta Cutrera arriva a rinforzare l’organico della società della famiglia Piscopo. Ama giocare nel ruolo di opposta. Romana, nata il 29 aprile del 1987 è alta 180 centimentri e nella passata stagione ha difeso i colori della Virtus Roma. “E’ stata quella la mia ultima esperienza prima di passare all’Arzano. Ho cominciato nella KK Eur e poi due anni a Frascati prima di passare alla Virtus Roma disputando i campionati di serie B2”.

La vittoria sul Castelvetrano ha chiuso il girone di andata e i tifosi auspicano sia altrettanto chiuso il discorso di una squadra che viene meno nei momenti decisivi dopo aver lottato punto a punto fino alla fine. “Per noi adesso è come fosse settembre –spiega Paolo Collavini a fine partita- quando innesti una nuova atleta nel gruppo cambia un po’ tutto, dobbiamo adesso lavorare per riuscire a fare tutto ciò che è mancato nella prima parte del campionato”. E per riuscire nell’intento ci sarà anche bisogno dell’apporto di Marta Cutrera: “Stimo molto Paolo Collavini. L’ho visto cambiare il volto delle squadre, stravolgere la mentalità e ottenere il massimo da ogni atleta tirando la squadra fuori da situazioni difficili. A Frascati, per esempio, è andata così. Sono sicura che anche ad Arzano potranno fare cose belle ed interessanti”.Squadra rinnovata per il girone di ritorno. La società del resto è abituata a fare le cose nel migliore dei modi. La nuova arrivata ne è consapevole: “Della società e della sua serietà se ne parla in giro e adesso sono veramente contenta di farne parte. Adesso ci aspetta una sfida difficile, ma sono quelle che amo di più. Le mie motivazioni sono a mille,massimo impegno in campo e fuori”.L’appuntamento con i tifosi è per sabato prossimo per la partita in casa contro Baronissi che apre il girone di ritorno. Sicuramente saranno tante le “visite” degli appassionati nel corso della settimana per conoscerla da vicino prima di vederla in campo difendere i colori della LuVo Barattoli Arzano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments