TERRACINA – Eppur si muove. Una boccata d’ossigeno per la Molinari Ponticelli che approfitta della trasferta sul campo del fanalino di coda del campionato per mettere nel forziere una vittoria da tre punti.

La partita ha avuto un solo padrone il Molinari Ponticelli che ha chiuso la pratica in meno di un’ora.

Soddisfatta Angela D’Aniello: “La ripresa è lunga, ma stiamo ingranando. Ci serviva questa vittoria per il morale ma soprattutto per ricambiare i notevoli sforzi della società. Siamo unite, come sempre, remando verso l’obiettivo comune. Stiamo cercando quella continuità che finora è mancata”.

 La gara si apre con il primo break delle ragazze guidate, per la prima volta, in panchina da Fiorenzo Riccone. Ponticelli forza molto la battuta ed alla fine gli aces sono ben 11 contro 9 servizi sprecati.
La squadra di casa arriva staccata (7-16) alla parte decisiva del set (13-21) e finisce con il capitolare con un 15-25 che fanno comprendere in maniera eloquente chi è a comandare. Stesso discorso nella frazione successiva. Rotto l’equilibrio (8-6), il Ponticelli accelera (15-21) e chiude i giochi sul punteggio di 17-25. Senza storia il terzo set che si apre con una fiammata (0-8) e termina in un quarto d’ora (8-25).

Il commento del coach Fiorenzo Riccone: “Il percorso è iniziato nel migliore dei modi. E’ chiaro che adesso dobbiamo riacquistare la nostra autostima. Non era un avversario di prima fascia, dal momento che sono ultime in classifica, ma sono arrivate importanti indicazioni. Era necessario portare i tre punti a casa e questo abbiamo fatto. Stiamo puntando al ripristino dell’autostima”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments