Gruppo_unito

NAPOLI – Il Napoli Volley si ferma e non conquista punti questa volta al Polifunzionale di Soccavo. Troppo forte il Betitaly Maglie e, complice il calo di forma di alcune atlete napoletane, la squadra pugliese conquista i tre punti, riuscendo in un’ora e venti minuti a imporre il suo gioco e chiudere 3-0 (11-25,14-24, 22-25). 

Resta un mistero: La squadra pugliese, che ha investito tantissimo sul mercato e composta da giocatrici di categoria superiore, dovrebbe quanto meno lottare per i playoff. E’ attardata invece di 5 punti.  La partita si delinea subito nel primo set: 12-6 per il Maglie con Napoli che non riesce ad arginare le avversarie. Il gap si fa ancora più pesante: 16-8. Non c’è storia e il primo parziale si chiude sul 25-11. Stesso copione nel secondo set: 25-14 con le salentine che trovano una timida resistenza. Discorso diverso nel terzo parziale. Il muro del Napoli Volley comincia a funzionare e l’opposto avversario se ne accorge. Le sue schiacciate vengono rimandate al mittente. Maglie va in crisi, ma sul più bello le azzurre sbagliano anche in battuta. Napoli sembra un’altra squadra e grazie anche al grande tifo sugli spalti, composto per lo più dalle ragazze delle giovanili, resta in partita.  Si arriva al 24-22 per le salentine, ma una battuta sbagliata della squadra di Loparco consegna la vittoria alle salentine. “Non ci hanno permesso di fare il nostro gioco – ha detto l’allenatore in seconda Pasquale Bernardo – e ci hanno messo in grande difficoltà. Era prevedibile, hanno una squadra in grado di lottare per la promozione, con giocatrici di categoria superiore. E’ una battuta di arresto che non pregiudica il nostro cammino per la salvezza che resta difficile: dobbiamo rimanere concentrati a partire dalla prossima trasferta a Frascati”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments