IMG_3598

TORRE ANNUNZIATA – La C.M.O. FIAMMA TORRESE non si ferma più e batte con un perentorio 3 a 0 la formazione del PVT MODICA 75, arrivata a Torre Annunziata con il chiaro intento di non regalare niente alle padrone di casa.

L’allenatrice Adelaide Salerno, in settimana, ha tenuto alta la tensione delle proprie ragazze, lavorando molto sulla “testa” di ognuna di loro, facendo capire a tutte che le brutte sorprese sono sempre dietro l’angolo in uno sport  dagli equilibri delicati come il volley.E i risultati di questo lavoro certosino si sono visti in campo.Le atlete della C.M.O. FIAMMA TORRESE, dopo la iniziale fase di studio, ingranano le marce alte e non lasciano scampo alle avversari che, nonostante una ottima difesa, non riescono ad arginare gli attacchi delle oplontine. La svolta arriva a metà del set quando due aces di Luciana Lauro, una palla ad effetto della solita Dora Sollo e un paio di bordate di Marianna De Siano, producono un vantaggio che le padrone di casa porteranno fino alla fine del parziale che termina con il risultato di 25 a 17.  Il secondo set inizia come era finito il primo, con la C.M.O. FIAMMA TORRESE “a tutta” e le siciliane che arrancano nel tentativo di non farsi staccare, affidandosi in particolare al capitano Piscopo e a Sotera.Le ragazze di Adelaide Salerno, però, sono decise a non arretrare nemmeno di un centimetro e mettono in mostra un invidiabile gioco corale, dove tutte si sacrificano in difesa (bene a muro Cristina Marinelli) per, poi, esplodere in attacco. Da sottolineare un bel punto “diretto” della palleggiatrice Margherita Cozzolino, che sancisce l’allungo che permette alla C.M.O. FIAMMA TORRESE di portare a casa il parziale con il risultato di 25 a 15.L’incontro sembra, ormai, in discesa ma non è così. Le atlete ospiti giocano il tutto per tutto e rendono la vita difficile alle oplontine. La vera forza della C.M.O. FIAMMA TORRESE di quest’anno, però, è nella testa, nella tranquillità, cioè, che le giocatrici più esperte riescono a trasmettere alle più giovani. A conferma di ciò, nel terzo set si è vista una Marianna De Siano a tratti devastante, ovviamente con il solito apporto in termini di punti Di Dora Sollo, Luciana Lauro ed Elisa Di Nicuolo. In questo terzo ed ultimo  set, che si è concluso con il risultato di 25 a 21, ha fatto il suo esordio la centrale Francesca Maresca, nello scorsa stagione ad Arzano (B1).  L’head – coach della C.M.O. FIAMMA TORRESE, Adelaide Salerno, commenta la gara: “Temevo questa partita: mi preoccupava un rilassamento delle mie atlete e la qualità delle avversarie. In settimana ho lavorato molto dal punto di vista psicologico, tenendo alta la tensione. Devo dire brave a tutte, nessuna esclusa. Nel finale avete visto in campo il nuovo arrivo, Francesca Maresca, di ruolo centrale, che lo scorso anno ha militato ad Arzano. E’ una atleta che già conoscevo e sono sicura che si inserirà benissimo nel gruppo. Maresca ha avuto proposte da altre squadre ma ha scelto di giocare a Torre Annunziata  e questo è sintomo di quanto voglia fare bene con la C.M.O. FIAMMA TORRESE”.  “Non abbiamo fatto ancora niente- conclude- e lo sappiamo. La mia testa già è proiettata alla prossima gara che ci vedrà impegnate sabato prossimo (inizio ore 16.00) nella difficile trasferta di Palermo” 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments