Rari Nantes Napoli, a Frosinone arriva il quarto ko

0
pallanuoto-verso-la-prima-giornata-di-campionato_433607

NAPOLI – Non si schioda da quota zero la Cargomar Rari Nantes Napoli. A Frosinone arriva la quarta sconfitta in campionato per Ciniglio e compagni, che cedono sul punteggio di 12-5 contro i più quotati ciociari, l’ennesima big affrontata dai biancocelesti in questo scorcio iniziale di stagione. Una partita giocata dalla Rari in condizioni ancora una volta difficili, viste le assenze last minute di Pariso e di Busiello, bloccato da un problema alla spalla nel riscaldamento.

Sin dai primi minuti la squadra di casa prende il largo, sospinta dalle reti di Ceccarelli. La Cargomar riesce a limitare i danni nel primo tempo (3-1), cambia vasca a -4 sul 7-3, poi non riesce a ricucire lo strappo nel terzo periodo (9-5) nonostante le ottime giocate di Calì, al debutto nel campionato cadetto. Il quarto tempo, poi, è un calvario con la squadra stremata che presta il fianco alle ripartenze frusinati per il definitivo 12-5.

“Complimenti al Frosinone, è la squadra che mi ha impressionato di più con una qualità complessiva molto alta e con due o tre elementi di categoria superiore”, ammette al termine della gara il coach partenopeo Elios Marsili. “Noi purtroppo abbiamo giocato solo due tempi su quattro. Abbiamo peccato nell’approccio, siamo stati molli in avvio e siamo andati subito sotto di tre reti. Sul 3-1 non abbiamo sfruttato una superiorità importante, un’esecuzione cattiva di uno schema con l’uomo in più dopo un timeout non ci ha consentito di portarci sul 3-2 ma probabilmente sarebbe cambiato poco. Abbiamo tenuto nella fase centrale, nell’ultimo tempo abbiamo accusato la stanchezza”. Le note positive sono “aver messo altro minutaggio e aver recuperato un giocatore come Calì, che potrà essere davvero prezioso nel corso del campionato. I tre gol sono un premio alla sua prestazione. Speriamo di recuperare per la prossima gara anche Busiello, mentre avremo certamente Pariso”. Dalla prossima si fa davvero sul serio, col primo di una lunga serie di scontri diretti: “Aver affrontato le prime quattro della classe ci ha fatto capire di non essere alla loro altezza. Siamo curiosi di misurarci ora – conclude Marsili – con squadre sulla carta al nostro livello per capire quali sono le nostre possibilità in questo campionato”.

Nel prossimo turno, sabato 9 febbraio, la Cargomar Rari Nantes Napoli affronterà a Casoria il Villa York nella quinta giornata del girone d’andata.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami