NAPOLI – Sono 52 gli atleti del nostro comitato che, hanno portato alla vittoria il Comitato Campano nella due giorni dell’ dell’Appennino Cup di sci alpino under 16, che si è svolto a Campo Felice nello scorso week end. Una squadra di campioni che si è imposta su quelle degli altri 5 comitati in gara. Il risultato ottenuto è stato di 1858 punti, lasciando al secondo posto il Comitato Abruzzese con 843 punti e al terzo per il Comitato Emiliano con 795. Seguiti a loro volta dalle squadre dei comitati Lazio, Toscana e Liguria.

Sono 10 i podi conquistati nella due giorni tra i quali spiccano quelli di Alessandro Quaranta del Sai che ha vinto lo slalom di ieri e ha conquistato un bronzo nel gigante (categoria allievi) e l’oro di Giada d’Antonio dello sci club Vesuvio nel gigante del primo giorno, nella categoria ragazzi. Stessa gara in cui Emma Cricrì del Sai ha vinto il bronzo e Marco Mancini dello sci club Vesuvio l’argento. Chiara Sarubbi del SAI e Semire Dauti dello sci club Aremogna hanno conquistato le medaglie del secondo e terzo posto nella categoria allievi.

Nello slalom di domenica ben tre le medaglie d’argento del comitato Campano, al collo di Carlotta Caloro dello sci club Napoli, nella categoria allievi, e di Antonio di Mare e Vera Cantalupo del SAI Napoli, nella categoria ragazzi.

Domenica slalom anche a Roccaraso, ma per le categorie Pulcini, vale a dire under 10 e under 12, per il trofeo New BikeDream SYM. Le categorie baby gareggiavano per la qualificazione al Criterium Nazionale under 12. Vittorie di Lorenza Sommella (300 ski race) e Lorenzo d’Acunto (SAI) nei cuccioli 1, Sofia de Nunzio (sc Napoli) e Giovanni Rossiello (SAI) nei cuccioli 2, Beatrice Tomasillo (SAI) e Giovanni de Maio (3punto3) nel baby 1 e di Ginevra de Pasquale (3000 ski race) ed Ettore Ruggiero (SAI) nei baby 2.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments