NAPOLI – È andato in scena nel pomeriggio di domenica 21 marzo il derby campano tra l’Enrico Millo e l’Accessori Moda Kennedy, valido per il recupero della quarta giornata del Girone 1 della Serie A della Raffa. La sfida, originariamente in programma il 13 febbraio, si è disputata al bocciodromo della frazione Aiello di Baronissi ed è terminata in parità. Nello specifico, i padroni di casa della Millo, dopo aver chiuso avanti per 3-1 il primo turno di gioco, si sono fatti agguantare dalla compagine nolana che, nei set di coppia, ha fissato il risultato sul definitivo 4-4.

Per la Millo, guidata dal presidente e tecnico Franco Montuori, si tratta del terzo pareggio di fila (il quarto negli ultimi cinque incontri disputati); la compagine salernitana, anche nella giornata di sabato, è tornata a casa con un punto dalla trasferta sul campo della Capitino di Isola del Liri, con cui ha inaugurato il girone di ritorno.

“Penso che nel girone di andata abbiamo raccolto minimo sei punti in meno di quelli che avremmo meritato. Stiamo vivendo un periodo in cui non riusciamo a chiudere gli incontri, anche a causa di qualche episodio sfortunato di troppo che incide sul morale dei ragazzi – ha commentato il presidente della Millo, Franco Montuori. – Bisogna anche dire che non stiamo giocando al top e che alcuni nostri atleti stanno recuperando progressivamente la forma migliore, dopo aver contratto il Covid. Anche gli avversari – ha aggiunto Montuori – sono bravi: a questi livelli non ci sono squadre materasso; e poi, quest’anno, c’è più attenzione nei nostri confronti, in quanto siamo vicecampioni d’Italia”.

L’obiettivo della Millo, che al momento è seconda, a pari merito con la Nova Inox Mosciano, alle spalle della capolista Mp Filtri Caccialanza, resta l’accesso alle Final Four che decreteranno il vincitore dello Scudetto (si qualificano direttamente le prime classificate dei due gironi, mentre le seconde e le terze dei raggruppamenti dovranno affrontare un turno preliminare).

La Kennedy, invece, ha ottenuto a Baronissi un punto prezioso in chiave salvezza. La formazione nolana, presieduta da Antonio Ferrante e allenata da Antonio Carbone, anche sabato, tra le mura amiche del bocciodromo di Piazzolla di Nola, è stata protagonista di una bella prova con l’ambiziosa Nova Inox Mosciano.

“È stato un weekend positivo poiché abbiamo affrontato due grandi formazioni ottenendo due pareggi – ha commentato il tecnico della Kennedy, Antonio Carbone. – Con la Millo il risultato è giusto, anche se abbiamo qualche rimpianto poiché i primi quattro set potevano finire almeno sul 2-2. Altro discorso è stato l’incontro con la Nova Inox Mosciano: siamo partiti bene con un 3-1 nel primo turno di gioco, poi nelle coppie non abbiamo avuto quel pizzico di fortuna che ci poteva far fare risultato pieno”.

La Kennedy, a quota 9, è quarta in classifica con due lunghezze di vantaggio sulla Capitino, che occupa il terzultimo posto (il regolamento prevede la retrocessione per le ultime due della graduatoria, mentre la terzultima e la quartultima del girone dovranno affrontarsi in un playout, purché esistano al massimo tre punti di distanza tra le due squadre. In caso contrario, la terzultima retrocederà direttamente).

Nel prossimo turno, in programma sabato 27 marzo, l’Enrico Millo ospiterà i veneti della Vigasio Villafranca, la Kennedy farà visita alla Mp Filtri Caccialanza di Milano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments