NAPOLI – Vittoria e primato per l’Aktis Acquachiara che s’impone alla Scandone di Fuorigrotta per 11-4 sulle etnee della Brizz Pallanuoto.

Le siciliane, prima dello scontro diretto, occupavano la testa della classifica insieme alle biancazzurre che, quest’oggi, hanno messo la freccia conquistando il primato in solitaria. Ancora imbattuto, dunque, il club di Marianella-Frullone che viaggia a punteggio pieno (12 punti) e fa valere, ancora una volta, la “legge della Scandone”, conquistando il successo tra le mura amiche.

Primi minuti di studio tra le due compagini, poi è Roberta Santapaola ad aprire le danze con la rete che porta in vantaggio le ospiti. L’Aktis si mette alle spalle le emozioni di inizio gara con le marcature di Di Maria ed il rigore trasformato da Foresta. Brividi sul finale di tempo quando ad un secondo dal suono della sirena l’estremo difensore D’Antonio, in assoluto la migliore in vasca, respinge una conclusione a botta sicura della Brizz.

Le ragazze di Zilleri pervengono, comunque, al pareggio, ancora con Santapaola che realizza dai sette metri; Damiani carica le sue ed ecco che Mazzola con un destro micidiale che bacia il palo prima di insaccarsi riporta con il muso avanti l’Acquachiara. D’Antonio tra i pali strappa applausi e, sul fronte opposto, le attaccanti napoletane fanno il proprio dovere: Zizza segna in superiorità numerica, Tortora prima finalizza un penalty e poi chiude nel migliore dei modi l’uomo in più. Nel mezzo il rigore realizzato dalla solita Santapaola.

Al cambio panchine si va sul 6-3 per le padroni di casa. Il terzo quarto si apre con la rete di Anastasio in superiorità (7-3). Le siciliane in superiorità ci provano per ben tre volte ma D’Antonio giganteggia. La classe ’98 non può nulla, però, sulla rete di Consoli. Sarà, però, l’ultima volta che le catanesi andranno a bersaglio. L’Acquachiara segna ripetutamente con De Magistris (2), Anastasio e Tortora, facendo calare definitivamente il sipario sulla sfida.

Sulle tribune dell’impianto partenopeo presente il patron Franco Porzio che si gode la vittoria: “Complimenti a tutti. Non era una partita semplice, soprattutto dal punto di vista emotivo, ma le ragazze hanno espresso un buon gioco. Vittoria meritata; adesso non abbassiamo la guardia: ci attendono tre settimane di stop, a causa delle festività pasquali, per preparare al meglio il girone di ritorno”.

Soddisfatta del risultato e della prestazione l’allenatrice acquachiarina Barbara Damiani: “Dopo un inizio contratto, dovuto alla tensione per la partita, le ragazze hanno preso in mano il pallino del gioco, sfruttando al meglio le opportunità concesse con attenzione in fase difensiva. Sono Soddisfatta dalla loro prestazione. Come squadra abbiamo fatto progressi; in fase d’attacco, ad esempio, abbiamo a disposizione diverse soluzioni offensive. Ci godiamo per qualche giorno questo primato prima di rivolgere i nostri pensieri al girone di ritorno dove ci attendono due trasferte insidiose. Una menzione particolare per il portiere D’antonio che, nonostante non fosse al 100%, si è fatta trovare pronta in tante situazioni dando certezza e sicurezza alle proprie compagne”.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

AKTIS ACQUACHIARA – BRIZZ PALLANUOTO 11-4 (2-1, 4-2, 3-1, 2-0)

Acquachiara: D’Antonio, Zizza 1, De Magistris 2, Scarpati A. Di Maria 1, Massa, Mazzola 1, Tortora 3, Anastasio F. 2, Carotenuto, Foresta 1, De Bisogno, Gaito. All. Damiani.

Brizz: Santapaola H., Sapienza, Vitaliano, Pulvirenti, Arcidiacono, Pane, Cappello, Mascari, Giuffrida, Vecchio, Consoli 1, Santapaola R. 3, Marino. All. Zilleri.

Arbitro: Mattia Gomez

Credits: Paola Di Maria al tiro nella foto di Marina Carascon / Napoleggiamo (Si prega di citare la fonte)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments