VARCATURO – Da venerdì a domenica tutti i campioni dei venti circuiti nazionali assoluti e giovanili
in gara al lido Sabbia d’Argento di Varcaturo con l’organizzazione della Fly Motor Show.

Una grande festa di sport sul mare. Da venerdì il lido Sabbia d’Argento di Varcaturo ospiterà la quarta tappa del Campionato Italiano di aquabike organizzata dalla Fly Motor Show insieme al Comitato campano della Federazione Italiana Motonautica, che vedrà in gara oltre duecento atleti che parteciperanno alle venti categorie, assolute e giovanili, in lotta per il titolo tricolore che sarà assegnato la settimana successiva a Civitavecchia. L’organizzazione è stata possibile anche grazie al supporto di Gargano Costruzioni, Hotel Vogue, Genialed, Nautica Sea Doo, Aquabike San Marino.

Un programma particolarmente ricco, che vedrà impegnati, tra i tanti bikers in gara, anche numerosi atleti di Napoli e provincia. Tra questi, il vincitore dell’ultima tappa del Mondiale 2022 Davide Pontecorvo, che correrà in casa nella categoria Runabout GP4 insieme ad Antonio Pontecorvo, Dino Pontecorvo nella Runabout GP1 e i giovani Emanuele Pontecorvo, Domenico Caiazza, Gabriele Dragone e Ayrton Cecere, tutti del team Fly Motor Show.

Il programma prevede venerdì 7 ottobre l’arrivo dei team e la registrazione degli atleti. Sabato 8 ottobre, invece, dopo il briefing dei piloti alle ore 8, si inizierà con le prove libere obbligatorie dalle 9 e le eventuali qualifiche a seguire. Alle 12 sono previste le prime manche che proseguiranno dalle 15.15 dopo una breve pausa per il pranzo. Domenica 9 ottobre, invece, le prove libere alle ore 9 saranno facoltative e si scenderà in acqua per le seconde manche alle ore 11.15. Le gare, dopo la pausa pranzo, riprenderanno alle 14.30 e, al termine dell’ultima prova, si svolgeranno le premiazioni di tutte le categorie in gara.

 “Siamo orgogliosi di riportare questo spettacolare circuito nelle nostre acque – spiega Dino Pontecorvo, presidente della Fly Motor Show -. L’aquabike è una disciplina in grande crescita, specialmente tra i più giovani. Abbiamo tanti ragazzi che partecipano al campionato nazionale e permettergli di correre al largo delle nostre coste è una grande soddisfazione. Ci auguriamo che i risultati ottenuti qui possano consentire a tanti di loro di poter lottare per il successo finale del campionato nell’ultima tappa”.

La Fly Motor Show ha previsto anche, in occasione delle gare, una visita speciale da parte di alcuni ragazzi autistici all’interno del paddock per mostrare da vicino il funzionamento delle moto e l’organizzazione della manifestazione, nell’ambito di un progetto che l’associazione svolge da anni a favore di questi ragazzi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments