NAPOLI – “Tra l’inferno e il cielo” è il nome dello spettacolo con cui, domenica 18 dicembre (dalle ore 15.30 presso la prestigiosa sala Estense), il Napoli Club Ferrara festeggerà i suoi primi 10 anni insieme agli amici della sezione cittadina dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti e con il patrocinio del Comune.

È un’opera scritta, curata e interpretata dal socio Giuseppe Tretola (anche presidente dell’APS Novi Recidivi partner dell’iniziativa come gli Old Marpions, il COISP e l’associazione Calamo), insieme a Lello Farina e Sergio Varriale, in cui l’immenso valore culturale ed umano partenopeo è raccontato con leggerezza, garbo ed un pizzico d’ironia. Una narrazione di parole e musica per mostrare il capoluogo campano quale luogo di incontro tra le persone, le culture, le tradizioni, i suoi vizi e le virtù.

Una rappresentazione emozionante, bella che sarà preceduta da una altrettanto suggestiva, interessante curata dai soci dell’UICI che intoneranno brani di musica pop, italiana ed internazionale. “Sarà una Santa Lucia diversa – afferma il presidente Alessandra MambelliLa giornata della protettrice della vista (cade il 13 dicembre) è sempre molto importante per la nostra associazione e quest’anno siamo lieti di celebrarla in maniera nuova, inedita”. Un evento che consentirà ad entrambe le realtà di farsi ulteriormente conoscere, apprezzare sul territorio.

Fondata in Italia dal 1920 l’UICI è attiva a Ferrara da tanti decenni (dal 4 maggio 1976 come sezione autonoma da Bologna, con sede in via Cittadella 51) e si caratterizza per campagne, convegni di sensibilizzazione (anche coinvolgendo i ragazzi delle scuole), prevenzione e tutela della vista, manifestazioni d’integrazione, culturali, ricreative, aggregative. Ambiti che sono cari anche al Napoli Club Ferrara che, sin dalla sua nascita (4 dicembre 2012) è stato vicino alle realtà sociali, di volontariato del territorio (Cooperativa Onlus Spazio Anfas, Ado, Associazione Giulia Onlus, Apcat). Un modo per integrarsi nella città che ha “adottato” i soci che sono soliti seguire le partite del Napoli insieme presso il Collins Pub o il Bar Lo Spallino (freschissima new entry tra le sinergie e le convenzioni con attività operanti in vari settori) oppure in numerosi stadi italiani ed esteri. La passione per i colori azzurri e la cultura partenopea non ha confini e contagia tutti, anche l’ad dell’UICI Rita Consiglio che è una grande appassionata di musica ed ama quella napoletana (dalla classica alla moderna) di cui conosce moltissimi testi. Per questo e non solo (altro sarà svelato prossimamente) il Napoli Club Ferrara l’ha omaggiata con la tessera di membro onorario. Tanti, inoltre, domenica 18 dicembre, si ritroveranno a pranzo presso l’Osteria “La Compagnia” (salone quasi esaurito). Un appuntamento aggregativo e culinario atteso, simpatico e gustoso.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments