Gli sciatori del comitato Campano sono saliti per otto volte sul podio delle finali nazionali del “Pinocchio sugli sci” una delle 5 manifestazioni più importanti a livello mondiale per i giovani nati dal 2007 al 2010.

 Quattro giorni in cui hanno gareggiato 1600 ragazzi provenienti da tutta Italia.

Nell’ultima giornata di gare ben due medaglie d’oro  sono state conquistate dagli atleti dello sci club Vesuvio nel gigante della categoria under 14: Giada D’Antonio e Marco Mancini.

Per la D’Antonio è il secondo oro dopo quello conquistato nella giornata precedente con una prova di slalom ( con oltre 4 secondi di vantaggio) che l’ha confermata come miglior sciatrice d’Italia della sua categoria. D’altra parte, lo scorso anno aveva dato già dimostrazione conquistando ex aequo con Laura Colturi, figlia della campionessa olimpica Daniela Ciccarelli, il titolo di miglior sciatrice femminile.

Con lei, Marco Mancini della categoria ragazzi e Luigi Attanasio, under 16 dello sci club Settecolli-BBC Team, formano un trio  campano che andrà a comporre la squadra dei 20 italiani che parteciperà alla fase internazionale alle quali prendono parte 34 rappresentative provenienti da tutto il mondo e che si concluderà sabato 1 aprile.

Ma le medaglie sono arrivate anche da altri atleti più piccoli che hanno disputato le gare di gigante nei giorni scorsi.

Nella giornata di apertura, in cui erano in gara i più piccoli, Diego Di Menna del 3000 ski race, reduce dai successi dei Giovanissimi di Cortina, ha vinto il gigante della categoria Baby2, ovvero i nati  nel 2013.

Altre due medaglie sono arrivate nella categoria Baby 1 (nati nel 2014) con Rosario Boffa del Sai e da Carolina Comune dello ski Tribe che si sono aggiudicati il bronzo.

 Il giorno successivo il Comitato campano ha raggiunto ancora  il tetto d’Italia con  Dafne Colantoni dello sci club 3punto3, che ha vinto la medaglia d’oro nel gigante della categoria cuccioli 1 femminile. Con il tempo di 49”58 ha rifilato un secondo esatto di distacco alla seconda classificata conquistando, a distanza di pochi giorni, un altro podio nazionale dopo aver vinto l’argento nello slalom del criterium nazionale cuccioli.

Ma anche un bronzo è andato ad arricchire il medagliere campano con la terza posizione di Andrea Barbarossa dello sci club Napoli, anche per lui una conferma dopo aver vinto in questa stagione l’oro al Criterium Cuccioli e una medaglia di bronzo nel parallelo della finale nazionale dei Giovanissimi.

Ora non ci resta che incrociare le dita e sperare che la Black Panther dello sci napoletano ci regali un’altra medaglia internazionale come nella scorsa edizione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments