pastore

NAPOLI – Un’ottima Saces Mapei Sorbino va ad un soffio dal blitz al PalaMinardi, al termine di una gara ben giocata da un punto di vista tattico ed agonisticamente molto valida. La Passalacqua si impone 63-61 capitalizzando al massimo l’ultimo possesso vincente giocato da Harmon; sconfitta quindi bruciante ma che lascia ottime sensazioni in relazione al momento di forma della squadra. Eccellente la prova di capitan Pastore, arrivata tra l’altro in una partita in cui l’assenza di Gonzalez ha fatto piombare sulle proprie spalle tutto il peso della costruzione del gioco napoletano.

La gara si è rivelata di particolare qualità già dalle prime battute: il quarto iniziale ha vissuto di continui sorpassi nel punteggio tra le due squadre con Macchi in avvio (6-7 al 3’), e Consolini nella fase centrale del tempo (14-13 al 6’) assolute protagoniste sul parquet. Chiara Pastore segna la tripla del nuovo vantaggio ospite del 14-16, che in chiusura si assesta sul 18-20. Nel secondo periodo è sempre il playmaker napoletano a dare il vantaggio esterno (23-24 al 14’), poi Consolini accelera nuovamente ed è prima sorpasso sul 26-24 e poi tentativo di fuga biancoverde con Hamby parecchio reattiva vicino a canestro.

Il finale di primo tempo è di sofferenza per la Dike che nonostante il solito lavoro a tutto campo di Gabby Williams va negli spogliatoi sotto di cinque: 34-29 con Courtney Williams ancora senza punti a referto. Al rientro dagli spogliatoi la squadra di Molino scende all’inferno e ritorna in vita: il duo Harmon-Kuster è devastante in avvio di secondo tempo e la panchina napoletana deve chiamare time-out dopo che, in appena tre minuti, Ragusa si porta avanti 42-31. Fortunatamente Tagliamento rompe il digiuno e C.Williams si iscrive finalmente alla partita: tradotto in punti è contro-break arancione di 6-0 (42-37) con Recupido questa volta costretto a fermare il gioco. La Dike però c’è: Tagliamento manda a bersaglio il canestro dalla lunga distanza del 46-42 (26’), mentre le due Williams segnano di classe e potenza la nuova sostanziale parità sul finire di periodo (49-48 al 30’).

La sorte della partita si gioca allora tutta nell’ultimo quarto: la Passalacqua parte decisamente meglio ed una precisa Kuster firma quasi da sola il 54-49 del 33’. Tagliamento e Macchi mettono i punti del nuovo meno uno sul 54-53, ma è sempre Kuster a dare fiato alle siciliane e così al minuto 35 il punteggio recita 56-53. Napoli è freddissima e conclude comunque la sua rimonta quando mancano 2’ e 37’’ con C.Williams: parità a quota 56. Chi segna a questo punto per Ragusa? Kuster con addirittura un 2+1 (59-56) che potrebbe rivelarsi decisivo.

Non lo sarà: Ress pescata in area da un grande assist di G.Williams riporta la Dike alla distanza di un millimetro (59-58), quando manca poco più di un minuto. Ragusa non segna e Napoli non ne approfitta con Macchi che sfonda in attacco. Hamby allora da sotto punisce le viaggianti e fa 61-58 con C.Williams con la palla in mano dell’ultima azione: su di lei fallo di Cinili e tre liberi a disposizione…3/3, parità a 61 ed una manciata di secondi sul tabellone. Tutto pronto per il supplementare ma…Harmon si inventa il canestro che chiude la partita sul 63-61 per la gioia del pubblico del PalaMinardi.

I Tabellini.Saces Mapei Sorbino: Macchi 7, Pastore 14, Diene, Tagliamento 7, Williams C. 12, Gonzalez ne, Williams G.13, Mancinelli, Harrison 6, Ress 2. Passalacqua Ragusa: Consolini 14, Cinili, Formica, Rimi, Harmon 15, Gianolla 3, Soli, Bongiorno, Hamby 10, Kuster 21.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami