Vela, al Circolo Posillipo il II Raduno Zonale all’insegna della sinergia tra i Circoli campani

0
7
VELA

NAPOLI – Si è tenuto gli scorsi 6 e 7 ottobre al Circolo Nautico Posillipo, il II Raduno Zonale di vela che ha visto, per la prima volta dopo anni, la partecipazione degli altri circoli campani, ossia il RYCCSavoia, il Black Dolphin e Imparato Surf Beach di Castellammare.

Durante la prima giornata le avverse condizioni meteo hanno fatto rimandare l’uscita in acqua e nell’attesa che migliorassero, i ragazzi hanno visionato dei video analizzando andature e tecniche di pompaggio nelle diverse condizioni di vento nonché le rispettive regolazione delle vele; i più piccoli, invece, hanno avuto modo di studiare le dinamiche dei venti.

Una volta in acqua, gli atleti, suddivisi in due gruppi hanno lavorato in due campi distinti, perfezionando la navigazione con onda formata.

Il secondo giorno, migliorate le condizioni meteo, l’uscita in acqua è stata articolata in modo da poter lavorare sulle partenze e sulle regate con gli agonisti, e su un bastone per i meno esperti.

Fondamentale l’aiuto degli allievi istruttori convocati, in particolare di Simone Stolfo.

L’evento ha decisamente sancito la collaborazione dei suddetti circoli che con entusiasmo e dedizione hanno lavorato per raggiungere questo obiettivo: i numeri sono, infatti, aumentati esponenzialmente arrivando a contare ben 30 surfisti nel Golfo napoletano. In generale è cresciuto anche il livello tecnico di chi già praticava questa disciplina.

A commentare la due giorni, il Consigliere alla Vela del Circolo Posillipo, Mimmo Ernano: “Il lavoro da fare, arrivati a questo punto, è di investimento nella scuola vela, che è il bacino da cui attingere per formare i futuri windsurfisti”, ha sottolineato Ernano, “quindi investire in termini di lavoro ma soprattutto di attrezzature, per le quali sarebbe fondamentale un supporto da parte della zona”.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami