22.8 C
Napoli

Capri, “La voce del tango” per valorizzare i legami tra l’isola azzurra e l’area nolana

-

CAPRI – “La voce del tango” per rinsaldare il legame tra l’isola azzurra e la comunità isolana trapiantata in Argentina e per sottolineare l’esistenza di un comune denominatore tra la perla del Mediterraneo e 5 Comuni dell’area nolana, tutti accomunati dalle radici religiose e dalla fede testimoniata dalla presenza di edifici di culto di grande spessore artistico e culturale. A fare da trait d’union anche i prodotti agricoli e gastronomici di eccellenza che rappresentano uno degli ingredienti del progetto “Una catena tra terra e mare, dall’ager nolanus all’isola azzurra” che ha messo in rete Saviano, comune capofila, con Capri, Carbonara di Nola, Casamarciano, Liveri e San Paolo Bel Sito e che è stato finanziato dal POC Campania 2014-2020. Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura. Programma unitario di percorsi turistici di tipo culturale, naturalistico ed enogastronomico di portata nazionale e internazionale.
Domani, 17 maggio 2024, il primo degli eventi in programma a Capri. La location sarà quella del centro congressi e sotto il claim “Sol de Mayo”, la rassegna culturale e musicale prenderà il via alle 17,30 con un racconto per immagini e la degustazione di prodotti tipici. L’iniziativa si concluderà con lo spettacolo di musica e danza “La voce del Tango” che avrà come protagonista Diego Moreno, compositore, cantante e chitarrista argentino ma napoletano d’adozione che per più di 15 anni ha affiancato Fred Bongusto come chitarrista, arrangiatore e traduttore in spagnolo delle sue canzoni.
La parentesi caprese del progetto di rete che affida alla capitale del turismo internazionale il ruolo di amplificatore delle potenzialità turistiche e culturali dei Comuni dell’area nolana, proseguirà con altri appuntamenti in programma i prossimi 23, 24 e 25 maggio.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x