17.5 C
Napoli

“C’è di mezzo il mare”, tappa a Casamicciola Terme

-

ISCHIA – Sabato 1 luglio 2023, la spedizione “C’è di mezzo il mare” di Greenpeace Italia farà tappa a Casamicciola Terme, Ischia (NA), dove la cittadinanza dell’isola campana potrà incontrare i volontari dell’organizzazione ambientalista. Sarà possibile ascoltare i loro racconti e partecipare alle tante iniziative per scoprire la campagna di protezione del Mediterraneo promossa da Greenpeace Italia. Nei giorni successivi la spedizione proseguirà nelle acque campane dove, insieme a ricercatrici e ricercatori dell’Istituto per lo studio degli impatti Antropici e Sostenibilità in ambiente marino (IAS) del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma, verrà monitorato l’impatto di rifiuti sui fondali.

 

Nella giornata di sabato 1 luglio, a partire dalle ore 10.30 e fino a sera, è previsto l’allestimento del Greenpeace Village presso la banchina del porto turistico di Cala degli Aragonesi: uno spazio dedicato a laboratori e attività per i più piccoli, incontri con lo staff e i volontari dell’associazione ambientalista e mostre fotografiche sulle bellezze del mare. Nel pomeriggio, alle ore 18.30, si terrà l’incontro “Mediterraneo: un mare da proteggere”, a cui parteciperanno Andrea Buono, presidente dell’Area Marina Protetta Regno di Nettuno, Angelo Miragliuolo, vice-presidente di Oceanomare Delphis, e Giuseppe Ungherese, responsabile della campagna Inquinamento di Greenpeace Italia.

 

Il focus della conferenza sarà la biodiversità del nostro mare e la necessità di ratificare al più presto il Trattato globale per proteggere gli oceani adottato nei giorni scorsi dall’ONU, per garantire una tutela del 30% dei mari entro il 2030, grazie al cosiddetto “obiettivo 30×30”. Particolare attenzione sarà data ai cetacei, che Oceanomare Delphis monitora da più di 30 anni nelle acque degli arcipelaghi Pontino e Campano, riconosciute come Important Marine Mammal Area dall’IUCN (International Union for Conservation of Nature). Nell’occasione, Alessandra Staffeli, ricercatrice di Oceanomare Delphis, renderà pubblici i dati preliminari della campagna di monitoraggio delle popolazioni di cetacei nelle isole pontine, Ponza e Ventotene, raccolti durante la spedizione in collaborazione con Greenpeace Italia.

 

Le iniziative in programma a Ischia si svolgono nell’ambito della spedizione di Greenpeace Italia “C’è di mezzo il mare”, che fino al prossimo 8 luglio, si propone di monitorare e documentare la biodiversità e la fragilità dei nostri mari, minacciati dai crescenti impatti della crisi climatica, dall’inquinamento da plastica e dalla pesca intensiva.

 

Proprio per difendere i nostri mari, Greenpeace Italia ha lanciato in questi giorni una nuova petizione: un appello ai ministri dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e per la Protezione Civile e le Politiche del mare per chiedere un processo rapido di ratifica del Trattato globale sugli oceani. Anche diverse attrici e attori della celebre serie televisiva “Mare Fuori” hanno sostenuto con un video l’organizzazione ambientalista, unendosi all’appello per proteggere il Mediterraneo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x