18.2 C
Napoli

Givova Capri Anacapri e Montecalcio un pari che non serve a nessuno

-

CAPRI – Partita vibrante al San Costanzo con le due squadre che in ogni caso non riescono a trovare la via del gol.
Primo tempo che mette in mostra una buona determinazione da parte della squadra di Mister Rea. Primo sussulto della gara dopo sei minuti per l’infortunio accorso a Vigliotti del Montecalcio. Dopo una fase di studio arrivano le occasioni per il Givova Capri Anacapri. La prima capita a Simone Giliberti il cui tiro angolato è deviato da Botta. L’estremo difensore del Montecalcio si supera al minuto 41 quando vola a deviare una punizione di Ciranna. Tra le due occasioni citate dobbiamo registrare anche quella firmata da De Vivo che su azione d’angolo mette un soffio al lato. Negli spogliatoi si va sullo 0 a 0.
Nella seconda frazione parte meglio la squadra ospite, ma Santangelo, estremo difensore del GCA, è sempre attento. Giallo clamoroso al minuto 15 quando da piazzato Ciranna pesca De Vivo in aria che infila il vantaggio, inspiegabilmente annullato dell’assistente Pellecchia di Avellino, clamorosamente lo stesso che il 16 dicembre aveva convalidato al Real Aversa un gol in netto fuorigioco, evidentemente un conto aperto con la squadra isolana. Dopo una fase di stallo intorno alla mezz’ora comincia a spingere il Montecalcio ed è bravo Santangelo a parare su Ioio. Caiazzo manca la deviazione da un metro e un minuto dopo è bravissimo Sirabella ad anticipare l’arrivo di un avversario pronto a ribadire in rete. Gara che si trascina così fino al 94′ quando la palla buona capita a Izzo la cui conclusione è sulla traversa. Alla fine è reti bianche.
Neanche il tempo di respirare che si torna in campo per la trasferta con la Mariglianese di mercoledì, turno infrasettimanale, ai Caduti di Brema si parte alle 14. Sabato arriva al San Costanzo il Nola.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x