PROCIDA – Due giorni di proiezioni speciali per una nuova e attesa tappa a Procida, sull’isola del golfo di Napoli dove tutto è iniziato e si è realizzato, dedicata all’omonimo film collettivo girato lo scorso anno da 12 giovani cineasti (di età comprese tra i 17 e i 25 anni) al termine di un lavoro di formazione diretto da Leonardo Di Costanzo.
L’opera, prodotta da Regione Campania e Film Commission con il coordinamento di Parallelo 41 Produzioni e la collaborazione del Comune di Procida, sarà proiettata al cinema Procida Hall martedì 12 dicembre (ore 18.30 e ore 21) e mercoledì 13 (ore 10 per le scuole). “Un approdo naturale e di grande significato – sottolinea Maurizio Gemma, direttore Film Commission Regione Campania – a coronamento di un bellissimo ed entusiasmante percorso che, dal successo al Festival di Locarno alla calorosa accoglienza riservata al film nello scorso mese di novembre al FilmMaker Fest di Milano, al MedFilm Festival di Roma e al Festival del Cinema Italiano di Madrid, ha premiato l’importante lavoro realizzato lo scorso anno sull’isola Capitale Italiana della Cultura dai giovani neo-filmaker campani e, con loro, da Caterina Biasiucci, Claudia Brignone e Lea Dicursi, tutor del team “Procida Film Atelier 2022” diretto da Di Costanzo”.
Un percorso che si concluderà a Napoli, venerdì 15 dicembre (ore 20.30) con la proiezione al Cinema Astra quale evento speciale della rassegna AstraDoc, alla presenza dell’intero cast (composto da Cecilia Catani, Giorgia Ciraolo, Enrica Daniele, Valentina Esposito, Dario Fusco, Angela Giordano, Simone Greco, Rebecca Gugliara, Ernesto Raimondi, Giorgia Ricciardiello, Nina Rossano, Lucia Senatore, Romilda Di Iorio) e dei promotori del progetto, da Rosanna Romano (Direttore Politiche Culturali e Turismo Regione Campania a Titta Fiore (presidente FCRC), Leonardo Di Costanzo (Direttore artistico e pedagogico Procida Film Atelier) e Antonella Di Nocera (Produttrice),
Sul grande schermo le storie, i luoghi, i volti dei protagonisti, a costruire uno spaccato di vita procidana e a restituire agli spettatori la memoria di un’isola, dei suoi miti e dei suoi riti variamente collegati alla terra ed al mare.
“L’intero percorso di “Procida” – conclude Titta Fiore, Presidente Film Commission Regione Campania – dalla sua ideazione e realizzazione fino ai lusinghieri risultati conseguiti, in Italia e all’estero, premia la forza e la passione di un team di giovani e, allo stesso tempo, la competenza di una squadra di professionisti che da tempo rivolge una particolare attenzione alla formazione dei nuovi talenti e al racconto ispirato al territorio ed alla sua realtà”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments