17.8 C
Napoli

Trovate morte 22 caprette ad Anacapri

-

ANACAPRI – Ad Anacapri sono state trovate morte, forse per avvelenamento, 22 caprette sul sentiero che da Cetrella scende a valle.

Le caprette vivevano sulle cime del Monte Solaro di Capri: da tempo erano al centro di una polemica da parte di chi ne chiedeva l’allontanamento dall’isola e lo spostamento in un centro zoologico, poiché con il loro arrampicarsi sulle fiancate del monte invadevano i sentieri che si trovano lungo il pendio del monte.

Si erano mobilitati diversi cittadini dell’isola che avevano lanciato anche una petizione che aveva raccolto migliaia di adesioni: ”Chiediamo di lasciare libere le caprette sul Monte Solaro e di non portarle altrove. Attivare un servizio veterinario di controllo e monitoraggio per la tutela della specie. Lasciarle libere tra le rocce dell’isola. Chiediamo la revoca dell’ordinanza n.9 del 13 aprile 2023 a firma del Sindaco del Comune di Anacapri,  che stabilisce il divieto di pascolo vagante dei caprini e la loro cattura e deportazione fuori dal loro ambiente naturale.”

“Si tratta di una vera e propria strage – dichiara il deputato dell’Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borrelli che sin dall’inizio si era battuto a favore di questi animali –  ricordiamo che la Capra é presente nello stesso simbolo del Comune di Anacapri e probabilmente anche l’origine dello stesso nome dell’isola. Siamo nel 2023 e non si è riusciti a gestire la presenza di delle caprette che alla fine quasi certamente sono state assassinate senza pietà. Sono più dannose delle caprette che da secoli vivono sull’isola o chi, se sarà confermato l’avvelenamento, le ammazza senza alcuno scrupolo?”

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x