giorgio_e_goffredi

SAN GIORGIO A CREMANO- Bilancio 2017. L’amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, chiude positivamente l’anno con un fondo di cassa di oltre 1 milione 500 mila euro.

La giunta infatti il 28 dicembre ha approvato una delibera con le variazioni alle dotazioni di cassa al bilancio 2017, estinguendo contestualmente l’anticipazione di cassa che aveva raggiunto 5 milioni di euro. Le misure che hanno permesso l’ inversione di rotta e questo risultato positivo riguardano attività ordinarie e straordinarie attuate attraverso l’assessorato al Bilancio, affidato a Luigi Goffredi.  Una programmazione a 360 gradi che si è tradotta in azioni concrete con un’accelerata nel corso degli ultimi mesi, da settembre ad oggi. Durante questi mesi infatti l’Ente ha provveduto a riscuotere circa 2 milioni 200 mila euro di Imu, 800 mila euro di addizionale Irpef, circa 4 milioni sulla Tari, senza considerare le ultime riscossioni che si stanno svolgendo in questi giorni (la scadenza dell’ultima rata era al 31 dicembre 2017). In sostanza si tratta principalmente di azioni di controllo e recupero di contributi non pagati  nelle scorse annualità, invertendo la rotta degli anni precedenti. In particolare sono stati riscossi circa un milione 500 mila euro relativi alla Tari degli anni 2015/2016 e dovuti dal Ministero della Difesa, relativamente alla caserma Cavalleri presente sul nostro territorio.  Inoltre sono stati riscossi circa 250 mila euro dal Formez, a seguito di sentenza positiva a favore dell’Ente per un giudizio risalente ai precedenti esercizi. Altri effetti positivi sul fondo di cassa si avranno nei prossimi mesi, in quanto sono stati  emessi avvisi di accertamento Imu per circa 400 mila euro relativi all’annualità 2012,ingiunzioni di pagamento tese al recupero dei tributi ed altre entrate di competenza comunale. Inoltre sono stati inviati circa mille questionari nei confronti di utenze domestiche, relative alla Tari, non presenti nella nostra banca dati. Infine in questi primi mesi dell’anno verrà potenziato l’Ufficio Tributi e si procederà ad una task force finalizzata al recupero dei tributi comunali per le annualità 2013-2016.

 “Le attività e i numeri sopra descritti – spiega il sindaco Giorgio Zinno – dimostrano un evidente miglioramento della situazione finanziaria ed economica dell’Ente, per la quale ringrazio anche i dipendenti che stanno lavorando allo scopo. La definizione di svolta non può non può essere in questo momento soggetta ad alcuna valutazione, in quanto può essere espressa in modo pieno e completo a partire dall’esercizio 2018″.

Sia chiaro, infine – spiega Luigi Goffredi – che il miglioramento del saldo è accompagnato dalla diminuzione dell’esposizione debitoria nei confronti dei fornitori di servizi pubblici, che si rileva mettendo a confronto le due situazioni al termine dei corrispondenti esercizi”.  

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments