20.5 C
Napoli

Rimossi dalle strade i contenitori per la raccolta degli indumenti usati

-

SAN GIORGIO A CREMANO – Rimossi dalle strade i contenitori per la raccolta degli indumenti usati e posizionati in luoghi chiusi e controllati per evitare il fenomeno di chi li danneggia e lascia degrado sul territorio. Ad annunciarlo su Facebook il sindaco Zinno.

“Cari concittadini, non di rado viene segnalata sul nostro territorio la presenza di soggetti che rovistano all’interno dei cassonetti per gli indumenti usati. Oltre a commettere reato, spesso queste persone lasciano anche l’area in condizioni di degrado, con abiti a terra e sporcizia ovunque.
Di fronte a questo fenomeno, purtroppo diffuso in molte città, d’accordo con l’assessore Carlo Sarno, abbiamo stabilito di rimuovere i cassonetti per la raccolta degli abiti usati dai luoghi dove erano situati per posizionarli in aree controllate e soprattutto chiuse di notte.
15 contenitori infatti sono stati posizionati all’interno di Villa Vannucchi; Parco Susanna, via Cavalli di Bronzo; Villa Falanga, via Regina dei Gigli; Parco Paradiso, viale Formisano;
Parco Liguori (2 contenitori), via Aldo Moro; nel Mercato coperto di via Bachelet; presso il Campo R. Paudice, via Sandriana; presso il Centro Polifunzionale (2 contenitori), in via Mazzini;
Presso il Palaveliero (2 contenitori), in via Manzoni; presso il Dipartimento Igiene Mentale (2 contenitori), in via Marconi; nel Parco Frammenti di Delizie; in via Galante; nel Parco Custra, in via Brodolini; presso il Centro Anziani Cena e presso il Cimitero.
Gli abiti usati potranno essere conferiti in questi luoghi, rispettando gli orari di apertura e chiusura delle strutture che li ospitano e sotto il controllo dei gestori dei parchi e dei custodi. In questo modo, una volta chiusi i cancelli, non sarà più possibile accedervi e dunque sarà interdetto anche l’accesso a chi tenta di rubare il contenuto dei cassonetti.
Quello del furto nei contenitori per gli abiti usati e del conseguente degrado è purtroppo un fenomeno diffuso e questa soluzione sembra poter essere un deterrente, unito ai controlli che verranno effettuati anche dalla nostra Polizia Municipale e dalle Guardie Ambientali.
Tuteliamo il nostro territorio e la nostra comunità”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x