Linkmate

NAPOLI – Sarà attivo da domani, 11 dicembre lo sportello telematico LinkMate che consentirà ai cittadini di accedere autonomamente, 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno, a tutti i servizi relativi ai tributi locali compresi pagamenti e compilazione delle dichiarazioni.

La presentazione dello sportello e delle modalità di accesso allo stesso sono state illustrate questa mattina a professionisti, cittadini e rappresentanti dei Caf cittadini, presso la Sala Consiliare Aldo Moro, Palazzo del Municipio, alla presenza del sindaco Giorgio Zinno, dell’assessore al Bilancio Luigi Goffredi, del presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Giordano e degli esperti che hanno creato lo sportello.

Allo sportello si potrà accedere attraverso il sito istituzionale www. e-cremano.it, tramite l’accesso con SPID e con la App mobile Linkmate. Nel primo caso, entrando nella piattaforma LinkMate sul sito, previa registrazione il contribuente sarà guidato passo passo all’utilizzo di tutti i servizi in materia di tributi locali. Con pochi click, senza possibilità di incorrere in errori e in maniera del tutto autonoma, semplice e diretta si potrà compilare F24, calcolare Imu e Tares, consultare il catasto, pagare on-line qualsiasi imposta dovuta al Comune a qualsiasi titolo con carta di credito e senza commissioni a carico del pagatore.

L’informatizzazione di alcuni servizi, tra cui la connessione tramite PagoPa e Spid, segue l’obbligo di legge imposto dalla normativa ma inserendo nella piattaforma a disposizione del cittadino anche gli altri servizi sopra citati, l’amministrazione si è dotata di uno strumento innovativo che evita anche lunghe file negli uffici ed è utilizzabile 365 giorni l’anno.

“Accorciamo le distanze tra cittadini e uffici – spiega il sindaco Giorgio Zinno – con vantaggi in termini di tempo e di specificità della comunicazione. Oggi abbiamo appreso che l’interfaccia è semplice e utilizzabile da tutti. In questo modo snelliremo i processi relativi ai tributi locali e ridurremo a zero la possibilità di commettere errori formali”.

“Abbiamo centrato un altro obiettivo – continua Luigi Goffredi – che è quello di modernizzare la macchina amministrativa e le procedure a carico dei contribuenti e degli uffici comunali. Contiamo di proseguire in questa direzione per essere sempre più un’amministrazione all’avanguardia”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments