A Napoli la protesta dei pescatori per il rialzo del costo del gasolio: pescherecci fermi e prezzi alle stelle (VIDEO)

    0

    NAPOLI – Una protesta silenziosa, ma ache nei fatti fa tanto rumore.

    Da 10 giorni, i pescatori di Mergellina hanno deciso di lasciare ancorate al molo le paranze. Al centro dello sciopero della pesca il caro carburanti che rende difficile per le cooperative coprire le spese.

    Da giorni impossibile trovare pesce nei tradizionali banchetti a ridosso del lungomare Caracciolo. Quello presente nelle spaselle arriva da fuori Napoli, stamane ad esempio arrivava da Orbetello. Ai nostri microfoni la rabbia dei pescatori.
    Prezzi lievitati in alcuni casi ma i cittadini non rinunciano a mangiare pesce solo se fresco e di qualità.

    Subscribe
    Notificami
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments