FONTANA_VANDALI

NAPOLI – Una petizione per chiedere la recinzione della fontana di via Monteoliveto diventata ormai un obiettivo privilegiato di vandali e teppisti nonostante sia a ridosso del comando provinciale dei Carabinieri e in una zona controllata da polizia e vigili urbani.

A lanciare la proposta il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, denunciando che “nonostante le pulizie straordinarie fatte dai volontari, la fontana è nuovamente completamente deturpata da scritte oltre a essere usata come panchina”.“I vandali, che si considerano intoccabili, prendono anche in giro di chi difende quel monumento scrivendo scritte come “Non si scrive sui monumenti” o “Povera fontana” dimostrando un atteggiamento spavaldo e irriverente oltre che l’assoluta mancanza di rispetto per la storia della città” hanno aggiunto Borrelli e Simioli per i quali “di fronte all’impossibilità di difendere la fontana, sarebbe meglio ripristinare la recinzione che già c’era in passato come testimoniano alcune foto storiche”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments