Vomero_via_Doria_imbrattata

NAPOLI – “A Napoli a essere imbrattati da ignoti, con scritte e disegni, non sono solo edifici e monumenti pubblici ma anche le strade e le mura pubbliche – esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Succede al Vomero, in via Cimarosa, sul muro di recinzione, di recente ripristinato, della villa Floridiana, ma anche  in via Gino Doria, nel tratto di strada sottostante il ponte di via Cilea, oggetto anch’esso, in un recente passato, di eterni lavori di manutenzione, terminati i quali si provvide, tra l’altro, anche a imbiancare le pareti laterali  “.

“In particolare – ricorda Capodanno –  tempo addietro, dopo che gli imbrattatori erano già entrati in azione, circolarono sui mass media le immagini, riprese con grande enfasi da alcuni organi d’informazione, di alcuni rappresentanti della municipalità collinare, che, armati di pittura e pennelli, ripulivano i muri in questione. Ma di lì a poco, in mancanza di provvedimenti, annunciati ma mai attuati, atti a risolvere definitivamente il problema le scritte ricomparvero “.“ Di conseguenza – continua Capodanno -, in assenza dei necessari controlli, e d’iniziative tese a reprimere il grave fenomeno,  gli imbrattatori hanno avuto vita facile e hanno continuato impunemente a imbrattare le mura in questione, estendendo la loro attività, con scritte e disegni, anche ai muri perimetrali della scala di collegamento tra via Doria e via Cilea “.” Per evitare questo danneggiamento della cosa pubblica – propone Capodanno – l’unica soluzione sarebbe quella d’installare nei pressi del tratto di strada interessato una telecamera della videosorveglianza in modo da individuare subito gli autori, procedendo a denunciarli e a sanzionarli nel rispetto delle norme al riguardo dettate dal codice penale “.” Nell’attesa di provvedimenti atti a eliminare definitivamente il grave fenomeno  – conclude Capodanno -, sollecitiamo ancora una volta gli uffici competenti a intervenire con l’urgenza del caso per rimuovere scritte e disegni, provvedendo nel contempo a imbiancare di nuovo i muri interessati “.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments